• Google+
  • Commenta
31 marzo 2006

UniPG: accordo fra l’Adisu e il Ministero

Ieri l’Adisu dell’Umbria ha firmato un accordo con il Ministero della Ricerca Scientifica che porterà all’ateneo di Perugia un finanziamento a Ieri l’Adisu dell’Umbria ha firmato un accordo con il Ministero della Ricerca Scientifica che porterà all’ateneo di Perugia un finanziamento a fondo perduto (quasi due milioni di euro) per potenziare l’offerta di alloggi universitari.
L’università di Perugia ha perso in un anno più di 2.000 iscritti e 300 matricole: una delle cause di questa emorragia è da imputare alla situazione perugina delle case per studenti, fatta di proprietari poco o per niente onesti che arrivano a sparare prezzi assurdi per delle camere spesso troppo piccole, brutte, umide e fatiscenti, con canoni di affitto troppo frequentemente svincolati da ogni regola (lo stesso rettore Francesco Bistoni ha più volte espresso il suo malcontento per questa situazione).
E come risolvere il problema? Ad esempio costruendo nuove residenze universitarie o migliorando quelle già esistenti, con tariffe finalmente chiare, ed è a ciò che serviranno i soldi che il Ministero verserà all’Adisu. I lavori più consistenti riguarderanno la ristrutturazione della Casa della Studentessa e del collegio della facoltà di Agraria: i lavori di ammodernamento interesseranno sia gli alloggi sia gli stessi edifici, con interventi sulla struttura e sugli impianti. Ogni alloggio avrà inoltre un sistema di cablaggio che consentirà la connessione diretta ad internet.

Google+
© Riproduzione Riservata