• Google+
  • Commenta
29 maggio 2006

Aerei dell’aviazione civile a “La Sapienza”

Si sono riuniti, nella scorsa settimana, davanti alla statua della Minerva, a “La Sapienza” gli Stati Generali dell’Aviazione civile. Lo scopo è quellSi sono riuniti, nella scorsa settimana, davanti alla statua della Minerva, a “La Sapienza” gli Stati Generali dell’Aviazione civile. Lo scopo è quello di far avvicinare i giovani al mondo del volo. Hanno fatto portare dei piccoli aerei da mostrare al pubblico, di cui uno è un piccolo veivolo che galleggia nell’acqua del laghetto davanti al monumento dell’ateneo. L’affluenza si è già vista dalle prime ore, quando molte persone incuriosite si sono avvicinate agli stands, che davano materiale informativo e schede da compilare nel caso in cui chi si fosse presentato avesse aderito a provare a salire su uno degli aerei e imparare i primi rudimenti del volo, vi è anche la possibilità di iscriversi per una prova di volo gratuita, il cosiddetto “battezzo del volo” . Hanno organizzato questa manifestazione l’Aero Club d’Italia, l’Aicivu (Associazione Italiana Costruttori Veivoli) e l’Associazione ‘Vivi il volo’. A guidare e far appassionare gli studenti, e la gente che arrivava, al volo l’organizzatore più importante il prof. De Paola, il quale ha raccontato che anche Sen Genshitsu (che recentemente ha ricevuto la Laurea Honoris Causa nell’ateneo romano), mentre arrivava davanti alla Minerva, vedendo il veivolo che galleggiava sull’acqua, ha chiesto al docente se lo poteva portare via, insomma se lo poteva comprare. L’evento come riferisce il prof. De Paola “ha avuto come scopo dare l’inizio ad un nuovo periodo di sviluppo e promozione del volo, in tutte le sue forme”, dunque “non avere paura di volare, ma iniziare ad amare il volo e apprezzarne la gioia”. Altro punto di dibattito, che questo appuntamento ha messo in moto, è la discussione di una proposta di regolamentazione di un settore che occupa circa cinquemila persone, e un indotto di tremila. Avvicinare i giovani è stato il “punto fondamentale”, per dare l’avvio ad una vera rivoluzione tecnica e culturale e poter creare, dunque, nuove opportunità di mercato e nuovi possibili posti di lavoro. Al termine dell’evento, nella mattinata del 30, è organizzato un convegno nell’Aula Magna del Rettorato, inizia alle ore 10, in onore del campione di volo Angelo D’Arrigo, che verrà ricordato con una serie d’interventi e di filmati.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy