• Google+
  • Commenta
17 agosto 2006

Salpa la San Marco. Destinazione Beirut

Dopo il cessate il fuoco deciso dalla risoluzione Onu è salpata da Brindisi, alle 2.30 della scorsa notte, la nave San Marco della Marina MilitDopo il cessate il fuoco deciso dalla risoluzione Onu è salpata da Brindisi, alle 2.30 della scorsa notte, la nave San Marco della Marina Militare italiana. A bordo dell’unità navale sono state caricate 500 tonnellate tra rifornimenti alimentari, materiale sanitario, prodotti per l’infanzia – il tutto selezionato da Protezione Civile, Ministero degli Esteri, Ambasciata libanese in Italia e Croce Rossa Italiana. Il carico, destinato alla popolazione Libanese, arriverà sabato mattina nel porto di Beirut. L’operazione – ha detto il Capitano del vascello Maurizio De Giovanni – si inquadra “in una radicata e sincera vocazione umanitaria dell’Italia, ben interpretata dalla Marina e in particolare da tutto l’equipaggio, che non ha esitato a farsi trovare pronto e ad impegnarsi per questa nuova iniziativa umanitaria”.
La San Marco è una nave specificamente pensata per il trasporto di merci e mezzi, anche grazie al suo bacino allagabile che consente lo sbarco direttamente in spiaggia, con un ponte di volo per quattro elicotteri. Per il controllo del materiale sono state caricate a bordo bilance elettroniche ed altre attrezzature per la movimentazione della merce. Con l’unità navale arriverà a Beirut anche un camion della Croce Rossa sul quale è stato montato un piccolo ospedale da campo che servirà per prestare soccorsi.

Google+
© Riproduzione Riservata