• Google+
  • Commenta
5 settembre 2006

Verona: Convegno nazionale “Il Cooperative Learning nella società complessa”

Apprendere attraverso lavori di gruppo: è questa la nuova frontiera dell’insegnamento scolastico; studi, ricerche e sperimentazioni su ques

Apprendere attraverso lavori di gruppo: è questa la nuova frontiera dell’insegnamento scolastico; studi, ricerche e sperimentazioni su questa nuova metodologia saranno presentati mercoledì 6 settembre 2006 alle 9 al Parc Hotel Gritti di Bardolino dove si terrà un convegno nazionale su “Il Cooperative Learning nella società complessa”. La giornata sarà presentata dal professor Agostino Portera dell’Università degli Studi di Verona e avrà come relatori Mario Comoglio dell’Università Salesiana di Roma e Yeal Sharan dell’Univeristà di Tel-Aviv.

L’incontro durerà tre giorni durante i quali verrà affrontato il tema del Cooperative Learning, una nuova metodologia che mira ad insegnare la cooperazione attraverso il lavoro di studenti in piccoli gruppi; in particolare verrà approfondito l’ “apprendere insieme con il Jigsaw”, un metodo innovativo per l’apprendimento scolastico. “All’interno dell’esperienza scolastica il bisogno di scegliere una metodologia cooperativa è sempre più determinato dai cambiamenti sociali in atto” spiega il professor Portera. “Una società pluralistica e multiculturale richiede abilità sociali indispensabili alla mediazione, alla gestione di conflitti, alla comprensione della complessità e della globalizzazione dei rapporti umani. Considerare il conflitto come elemento pedagogico educativo vuol dire avere consapevolezza dei molteplici fattori che generano i conflitti”.

Il convegno è organizzato dal Centro Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Verona, il comune di Bardolino e l’assessorato alla Cultura, con il contributo di Editrice Erickson e l’Ulss 22 Bussolengo – Servizio Stranieri.

Per ulteriori informazioni contattare il Csi dell’Università degli Studi di Verona, telefono 045/5028147, e-mail: csi.intercultura@univr.it.

Google+
© Riproduzione Riservata