• Google+
  • Commenta
18 dicembre 2006

Siena: si festeggia il quarantennale di economia

Nacque ufficialmente il 1 dicembre 1966, con mille iscritti, la Facoltà di Scienze Economiche e bancarie dell’Università di Siena, c

Nacque ufficialmente il 1 dicembre 1966, con mille iscritti, la Facoltà di Scienze Economiche e bancarie dell’Università di Siena, che nel 1995 cambiò di nome e venne intitolata all’economista statunitense Richard M. Goodwin.
Ecco le parole del preside Angelo Riccaboni: “L’idea ispiratrice che fece nascere la facoltà, fu quella di realizzare un percorso di formazione realmente innovativo, nell’ambito degli studi economici, ispirato a quello delle migliori università inglesi. Credo che la Goodwin si qualifichi ancora per gli stessi tratti che la contraddistinguevano ai tempi della sua costituzione, ovvero vivacità intellettuale e spirito innovativo. E proprio su questi caratteri – ha concluso Riccaboni – sta basando in questi mesi anche la costruzione del suo futuro”.
La Facoltà Goodwin può vantarsi di 12000 laureati, 618 immatricolati in questo anno accademico, il 40% dei quali non è di Siena, nove corsi di laurea, otto di specialistiche, cinque master post-laurea, e a partire dal 2008-2009 avranno inizio le prime lauree magistrali in inglese.
Il festeggiamento del quarantennale è avvenuto sabato 16 dicembre nell’aula Franco Romano della sede di Piazza San Francesco.
Nella mattinata è stata presentata una ricostruzione storica da parte del professor Massimo Di Matteo e della dottoressa Valeria di Piazza.
Tra gli altri ospiti dell’evento il sindaco di Siena, anch’egli laureato alla Facoltà di Economia, “Questa facoltà – ha detto – ha dato un granche impulso alla città ed ha anche creato competenze e professionalità per far crescere la banca senese”.
Nel pomeriggio è stata presentata l’opera teatrale da Aristofane, organizzata dal professore Franco Belli, il quale ha inoltre selezionato le citazioni contenute nell’agenda redatta appositamente per il quarantennale della facoltà, “Economicamente 2007”.

Google+
© Riproduzione Riservata