• Google+
  • Commenta
8 gennaio 2007

Esami e nuove date

Con la fine delle vacanze di Natale e l’inizio del nuovo anno diventa un “imperativo categorico” quello di mettere in atto i buoni pCon la fine delle vacanze di Natale e l’inizio del nuovo anno diventa un “imperativo categorico” quello di mettere in atto i buoni propositi e di fare ciò che in precedenza si è rimandato. In generale questo periodo per gli studenti universitari è indubbiamente uno dei peggiori, le date di esame si avvicinano e con esso aumenta il lavoro da svolgere a casa per riuscire negli propri obiettivi. In passato non era rara l’assegnazione di date di esame, spesso anche delle materie più impegnative, in conclusione di queste festività e creando un notevole disagio agli studenti. Queste date venivano sistematicamente disertate dalla maggior parte della popolazione studentesca che preferiva finire di digerire i panettoni e pandori prima di testare le proprie conoscenze e creando disagio fra i professori universitari che, come al solito, si sono dimostrati sempre poco sensibili dinanzi a queste problematiche proponendo anche l’eliminazione della sessione di esami di Gennaio. Da quest’anno l’Università degli studi di Napoli Federico II, per il momento limitato a Giurisprudenza ma per il prossimo anno verrà probabilmente esteso a tutte le facoltà, ha applicato nuove regole in merito all’assegnazione delle date di esame da parte delle varie cattedre, sancendo il divieto di fissare date prima del 20 Gennaio. E’ inutile dire che anche piccoli cambiamenti come questo hanno creato una accesa polemica nel mondo universitario con contrapposti i professori ,che vedono questa decisione un ennesimo modo con cui si piegano le regole a favore dei comodi dei ragazzi e gli studenti, che si vedono finalmente agevolati. Ad ogni modo bisogna riconoscere che soprattutto a Giurisprudenza della Federico II qualcosa negli ultimi due anni sembra muoversi, dalla nuova riforma Moratti subito recepita, ai nuovi programmi, fino a questa iniziativa, si sta cominciando a capire che le richieste degli studenti non sono capricci ma esigenze concrete.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy