• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2007

Il clima che verrà

L’Unione Europea lancia l’allarme sui rischi del riscaldamento globale: nei prossimi decenni il sud Europa, Spagna e Italia in particolare, rischia
L’Unione Europea lancia l’allarme sui rischi del riscaldamento globale: nei prossimi decenni il sud Europa, Spagna e Italia in particolare, rischiano di essere colpiti da siccità e incendi che minaccerebbero seriamente pesca, agricoltura e turismo. Per evitare questo scenario i paesi industrializzati devono ridurre al più presto le emissioni inquinanti ma fino a che punto è colpa dell’uomo e fino a che punto questi cambiamenti climatici sono una naturale evoluzione del clima? Ci ha risposto Lo abbiamo Ilaria Ermolli astronoma dell’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica e ricercatrice per il Centro di Variabilità Solare, istituito dalla regione Lazio sulla base di una collaborazione tra INAF, Università di Tor Vergata di Roma e l’INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

“Il clima sulla Terrà è determinato in larga parte dall’energia che riceve dal Sole. Negli ultimi trenta anni si è dimostrato, con misure effettuate dallo spazio, che tale quantità di energia non è costante ma varia. L’effetto diretto della variazione dell’energia del Sole è tale da spiegare circa il 30% del riscaldamento globale in atto.”

L’uomo non è quindi l’unico responsabile negli attuali cambiamenti climatici, ma anche il Sole sta facendo la sua parte. Per questo è importante il lavoro svolto dagli astrofisici che studiano i comportamenti della nostra stella, un campo nel quale l’Italia ricopre un ruolo primario.

“In Italia c’è una lunga tradizione nelle osservazioni dell’attività solare. Sono cominciate ai primi anni dello scorso decennio e poi nel tempo i metodi di osservazioni sono stati adattati e migliorati utilizzando le nuove tecnologie. Studiando e migliorando la conoscenza che abbiamo sulla variabilità del Sole contribuiamo ad inserire nei modelli di circolazione globale, atmosferica o negli studi di previsione del cambiamento climatico, conoscenze più accurate di quella che è la variabilità di un agente naturale importante a determinare il clima.”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy