• Google+
  • Commenta
25 gennaio 2007

In memoria della Shoah, tre giorni di eventi a Bologna

Non c’è luogo migliore dell’Università, per celebrare la giornata della memoria. Uno spazio che aiuta a formare le generazioni del futurNon c’è luogo migliore dell’Università, per celebrare la giornata della memoria. Uno spazio che aiuta a formare le generazioni del futuro, non può, come un’intera nazione, dimenticare il passato. Il giorno della memoria della Shoah, il 27 Gennaio, sarò celebrato all’Università di Bologna, con una fitta serie di convegni, film e dibattiti. L’iniziativa è del dipartimento di Lingue e Letterature straniere moderne, che, per tre giorni, fino al 27, terrà ben vivo il ricordo dell’Olocausto presso le giovani generazioni. Il giorno 25, Roberto Rizzo e il regista Gigi Dall’Aglio, discuteranno del dramma “L’istruttoria” di Peter Weiss. Seguirà la proiezione del film dallo stesso nome. Il 26, invece, a partire dalle 9, fino a fine giornata, si terranno una serie di incontri e ulteriori proiezioni di film in lingua originale tra cui “Dell’Oblio” di Michele Cometa, “Sophie’s Choice” di Alan Pakula, “Nuit e Brouillard” di Alain Resnais e “Ghetto” di Audrius Juzenas. Immagini, insomma, sopra ogni altra cosa per rendere indelebile la pagine più oscure ella storia dell’umanità. In un tempo in cui si organizzano conferenze sulla negazione dell’Olocausto, la risposta di un paese civile passa da qui, attraverso il rinvigorimento della memoria, piuttosto che l’oblio e il negazionismo forzato.

Google+
© Riproduzione Riservata