• Google+
  • Commenta
17 gennaio 2007

Perugia: corso di formazione per cittadini cingalesi sulla prevenzione delle catastrofi naturali

Perugia, 15 gennaio 2007/sg. Si aprirà alla presenza del Ministro srilanchese delle Catastrofi Naturali e dei Diritti Umani, Mahinda Sa

Perugia, 15 gennaio 2007/sg. Si aprirà alla presenza del Ministro srilanchese delle Catastrofi Naturali e dei Diritti Umani, Mahinda Saramasinghe, il primo corso previsto nell’ambito del Programma di Alta Formazione per la Prevenzione delle Catastrofi Naturali, che prende avvio lunedì 22 gennaio 2007 all’Università per Stranieri di Perugia.

Rivolta a funzionari governativi dello Sri Lanka, l’iniziativa formativa rientra nel quadro delle attività di supporto alla ricostruzione materiale e strutturale seguita allo tsunami del dicembre 2004, di cui la Stranieri di Perugia svolge attività di coordinamento per il network delle Università italiane nell’ambito dei programmi posti in essere dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Esteri.

Il corso che prende avvio il prossimo lunedì 22 gennaio si concluderà l’8 febbraio successivo e si svolgerà presso il Centro di Ricerca e Documentazione per le Risorse Idriche “Warredoc” (Water Resources Research & Documentation Centre). Dell’Università per Stranieri di Perugia. Ad esso farà seguito un secondo modulo, costituito da un “Master” rivolto a studenti dell’Università di Peradenyia (Sri Lanka), che avrà luogo ad Ancona, presso l’Università Politecnica delle Marche, dal 12 febbraio all’11 maggio prossimi.

A dare avvio alla cerimonia inaugurale sarà il Rettore dell’Ateneo, prof.ssa Stefania Giannini, che pronuncerà il saluto d’apertura. Ad esso faranno seguito gli interventi di Tine Staermose, Direttore dell’Ufficio Srilanchese dell’International Labour Organization, di Marco Pacetti, Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, e dell’Ambasciatore della Repubblica di Sri Lanka in Italia, Rodney Perera.
Vincenza Russo, rappresentante della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri, chiuderà gli interventi.
La comunicazione conclusiva della cerimonia sarà affidata al Ministro Mahinda Saramasinghe.

Il Programma di Alta Formazione per la Prevenzione delle Catastrofi Naturali scaturisce dal Memorandum of Understanding sottoscritto nel maggio scorso a Roma tra la Stranieri e l’ILO (International Labour Organization). Tale documento prevede un partenariato tra le due istituzioni nell’ambito del Programma “ILO/Universitas”, noto come Decent work through Training and Innovation.

Le finalità perseguite da tale Programma sono la formazione di competenze e la crescita dell’impiego giovanile attraverso iniziative di sviluppo socioeconomico e di peace-building nei Paesi in via di sviluppo e in condizioni di post-conflitto, che consentano di raggiungere i “Millennium Development Goals” indicati delle Nazioni Unite.
ILO/Universitas garantirà all’Università per Stranieri di Perugia il supporto finanziario di tali attività formative, in collaborazione con la Direzione Generale della Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy