• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2007

LIUC: al via il Progetto Europeo REFOCUS

Secondo i più aggiornati studi sociologici, per mantenere un profilo professionale significativo, è fondamentale che i lavoratori

Secondo i più aggiornati studi sociologici, per mantenere un profilo professionale significativo, è fondamentale che i lavoratori intraprendano un percorso di costante apprendimento/aggiornamento, che permetta di tenere il passo con i continui e veloci cambiamenti del mercato del lavoro e di contribuire all’innovazione delle proprie aziende.

Con questa consapevolezza, l’Unione Europea che sostiene da tempo lo sviluppo e la sperimentazione di azioni volte ad anticipare e gestire il cambiamento nell’ambito dell’occupazione e delle politiche sociali, ha recentemente approvato 19 progetti tra oltre 280 proposte pervenute in risposta a un bando su “approcci innovativi per la gestione del cambiamento”.

Il CETIC – Centro di Ricerca per l’Economia e le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione dell’Università Cattaneo è nella ristretta rosa di questi progetti approvati come ente promotore e coordinatore del progetto REFOCUS – senioR Employees training on inFOrmation and CommUnication technologieS. che si propone di affrontare il tema del cambiamento demografico intervenendo sulle potenzialità dei lavoratori senior.
L’obiettivo del progetto è la definizione e implementazione di un modello per un sistema di apprendimento destinato agli “over 45”, progettato secondo le tecnologie e gli approcci didattici più innovativi, che verrà sperimentato in itinere attraverso attività di formazione in aula e eLearning offerte al personale delle aziende coinvolte. Questo sistema di apprendimento vuole contribuire a “rifocalizzare” le competenze specialistiche dei lavoratori di provenienza tecnica, riqualificandoli nell’ambito delle nuove tecnologie, perché possano riposizionare il proprio profilo all’interno dell’azienda e assumere nuovi ruoli professionali.

Si tratta di un progetto transnazionale, della durata di 24 mesi, che coinvolge Italia e Gran Bretagna, al quale prendono parte tre università (Università Cattaneo, Politecnico di Milano, Brunel University – Londra) e cinque enti di formazione (CEFRIEL, eForHum, Consorzio Rigel, Associazione SMILE, Fundacija Slovenica), con il supporto di quattro organizzazioni legate al territorio (Provincia di Milano, FIOM, Sheffield Council, Conwy County Borough Council). Si rivolge a lavoratori oltre i 45 anni, provenienti da qualsiasi settore industriale, in particolare, per quanto riguarda l’Italia, da quello manifatturiero, dove il problema della riqualificazione è più critico.
L’Università Cattaneo ha già attivato la selezione delle aziende interessate a partecipare alla sperimentazione del progetto e quindi alle attività di formazione destinate ai lavoratori.

Google+
© Riproduzione Riservata