• Google+
  • Commenta
1 febbraio 2007

Udine: al via tirocini negli uffici tecnici per neolaureati in Ingegneria

L’università di Udine e l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) udinese hanno sottoscritto un accordo grazie al quale neolaurL’università di Udine e l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) udinese hanno sottoscritto un accordo grazie al quale neolaureati dell’ateneo friulano saranno accolti negli uffici dell’Azienda per periodi di tirocinio. L’accordo è destinato ai neolaureati della facoltà di Ingegneria, laureati in Ingegneria civile, meccanica e scienze dell’architettura, che potranno svolgere stage all’Ater nell’ufficio tecnico e nell’ambito della sicurezza e progettazione. In particolare, gli stage saranno inizialmente finalizzati al recupero di parti della città con problemi di degrado. Si tratta del primo passo concreto nell’ambito di un accordo quadro più ampio di collaborazione tra Università e Ater, con il Comune e l’Ente regionale per il diritto allo studio (Erdisu) di Udine.

Il progetto sarà sviluppato attorno a tre punti chiave: realizzazione di attività di stage e tirocinio pre e post-laurea; di iniziative di edilizia studentesca attraverso gli strumenti dell’edilizia residenziale e sociale; messa in atto di attività di studio, analisi consulenza sociologica e tecnica sulla residenzialità, per il recupero di aree della città e per trovare soluzioni alle problematiche di residenzialità cittadina. Tra le azioni previste, anche la destinazione all’Ater, da parte del Comune, di terreni per la costruzione di palazzine con alloggi a favore della popolazione studentesca universitaria. Si tratta di una collaborazione «che apre – ha sottolineato il rettore Furio Honsell – una strada nuova in tema di edilizia residenziale studentesca, che a livello ministeriale non ha ancora registrato crescite. L’ateneo di Udine ha voluto esplorare percorsi nuovi in questo ambito, e questo tipo di collaborazione non ha molti analoghi in Italia».

«Tutte le istituzioni presenti in città – ha ricordato il presidente dell’Ater, Luciano Aita – da un anno lavorano a un percorso sinergico per la soluzione di problemi legati alla residenzialità. L’auspicio è che laureandi e neolaureati dell’ateneo udinese si avvicinino all’edilizia pubblica facendola diventare un punto di interesse centrale nell’ambito delle politiche locali». L’avvio degli stage rappresenta la prima parte del progetto di collaborazione con l’Ateneo. Successivamente «saranno individuate anche – ha annuncia Aita – borse di studio su temi inerenti i molteplici aspetti dell’edilizia residenziale pubblica sotto il profilo sociologico e strutturale». Per informazioni sulle possibilità di tirocinio è a disposizione l’Ufficio tirocini e job placement d’ateneo, telefono 0432 556723, e-mail ufficio.tirocini@amm.uniud.it. Lo sportello è attivo in via Mantica 3 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.

Google+
© Riproduzione Riservata