• Google+
  • Commenta
6 marzo 2007

Ancora spazzatura

Non è ancora emergenza ma di questo passo potrebbe esserlo molto presto. E’ la situazione dei detriti artificiali in orbita attorno alla Terra,Non è ancora emergenza ma di questo passo potrebbe esserlo molto presto. E’ la situazione dei detriti artificiali in orbita attorno alla Terra, aumentati ancora una volta nel giro di poche settimane. Dopo il missile lanciato dalla Cina contro un proprio satellite, operazione che ha prodotto numerosi frammenti, si viene ora sapere dell’esplosione di un razzo russo, forse perché colpito da un micrometeorite. Il razzo doveva portare nello spazio un satellite ma un problema tecnico ne aveva deviato la rotta, facendolo finire in orbita, abbandonato a sé stesso e senza aver esaurito tutto il carburante. Proprio la presenza del carburante ha provocato l’esplosione che ha prodotto oltre 1000 frammenti. Gli esperti fanno sapere che i frammenti sono per ora su orbite non pericolose e che impiegheranno milioni di anni prima di scendere di quota quanto basta per entrare in contatto con gli strati più densi della nostra atmosfera e disintegrarsi. Tuttavia, in questa lenta discesa, incroceranno anche orbite più “popolate”, divenendo così potenziali proiettili che potrebbero colpire satelliti e astronauti.

Google+
© Riproduzione Riservata