• Google+
  • Commenta
21 giugno 2007

Bioinformatica, Scuola Internazionale a Trieste

Studiosi e ricercatori di biologia, matematica e informatica provenienti da quattro continenti si riuniranno all’Area Science Park di Basovizza (pressStudiosi e ricercatori di biologia, matematica e informatica provenienti da quattro continenti si riuniranno all’Area Science Park di Basovizza (presso la sede del CBM) dal 2 al 6 luglio, per la quarta edizione della Scuola Internazionale di Biologia, Computazione e Informazione (BCI).
Punto d’incontro è la Bioinformatica, una disciplina in rapido sviluppo che è fra le più attuali nel panorama della ricerca scientifica internazionale. La Bioinformatica possiede una forte connotazione multidisciplinare ed è nata dall’esigenza di affrontare i complessi meccanismi biomolecolari associati alla sintesi del DNA e all’espressione genica facendo uso di tecniche importate dal mondo della matematica e dell’informatica.
Più in particolare si tratta di ricavare informazioni biologicamente rilevanti sulla base di informazioni che derivano dalla sola sequenziazione del DNA, cioè la lettura della sequenza di A,T,G e C che lo compone, o dalla lettura della sequenza aminoacidica delle proteine.
Il patrocinio è delle due Università di Trieste e di Udine, dall’Istituto Nazionale di Alta Matematica, dal Centro di Biomedicina Molecolare CBM e dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Trieste.
Mercoledì 4 luglio sarà dedicato a un workshop interdisciplinare intitolato “String patterns: dalla biolog ia alla linguistica e viveversa”. La Scuola valorizza il ruolo di Trieste città della scienza nell’ambito di un’iniziativa che premia la sinergia fra le realtà scientifiche regionali.

Google+
© Riproduzione Riservata