• Google+
  • Commenta
17 giugno 2007

Primo prodotto editoriale dell’ateneo aquilano raccoglie gli elaborati degli studenti

“Ho cambiato racconto – Undici tracce da un corso di scrittura”: è questo il titolo del volume presentato presso l’Aula Magna della Facolt&

“Ho cambiato racconto – Undici tracce da un corso di scrittura”: è questo il titolo del volume presentato presso l’Aula Magna della Facoltà di Lettere dell’Università dell’Aquila, primo prodotto editoriale dell’ateneo che raccoglie una selezione tra i duecento elaborati degli studenti del corso “Teoria e Pratica della Scrittura creativa”, attivo da sette anni.
Gli autori del volume non sono scrittori professionisti, né, magari, intendono diventarlo; sono degli studenti che hanno scelto di esprimere se stessi attraverso la scrittura, imparando le tecniche durante le lezioni del corso. E questo ha dei pro e dei contro, come spiega il Professor Walter Siti, fino a quest’anno docente di Letteratura italiana contemporanea: “I corsi di scrittura creativa sono un’arma a doppio taglio: se da una parte fanno uscire il talento artistico dello studente, attraverso l’insegnamento della tecnica, dall’altra possono farlo scappare, timoroso di aprirsi troppo. La scrittura in certi casi è uno sfogo creativo, e non tutti gli studenti sono stati pronti a dare tutto.”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy