• Google+
  • Commenta
20 giugno 2007

Università di Siena: la chimica al servizio dell’uomo

Il Summer school Università di Siena – Emory University “Chemistry for life and environment, organizzata dal dipartimento di Scienze e tecn

Il Summer school Università di Siena – Emory University “Chemistry for life and environment, organizzata dal dipartimento di Scienze e tecnologie chimiche e dei biosistemi dell’Ateneo senese e dal department of Chemistry della Emory University di Atlanta, USA, è giunto alla quarta edizione e coinvolgerà gli studenti dei corsi di chimica, chimica e tecnologia dei materiali dell’Università senese. Quest’anno l’oggetto della manifestazione sarà come la chimica può migliorare la qualità della vita e dell’ambiente in cui viviamo. All’Università di Siena si spiegheranno i segreti della materia e le metodologie più innovative per l’analisi e la composizione delle sostanze dal settore industriale a quello biomedico e farmaceutico fino a quello della produzione agricola. Gli studenti affronteranno temi relativi alla presenza di metalli nei cibi, nelle acque e nei vini della Provincia di Siena, all’uso dei metalli in medicina e nei farmaci per la cura delle malattie tumorali e infiammatorie ed allo studio dei materiali anche attraverso l’uso di metodologie innovative, come lo spettrometro di ultima generazione Tof-SIMS, in dotazione presso il Polo di Colle Val d’Elsa dell’Università di Siena. Oltre alla teoria si potranno effettuare anche esperimenti di laboratorio presso le aziende Barone Ricasoli SpA, Sovestro in Poggio, Fattoria dei Barbi, Isvea SrL per il settore agricolo ed enologico, la cristalleria Vilca SrL per lo studio della chimica e tecnologia dei materiali vetrosi. La summer school, coordinata dalla dottoressa Gabriella Tamasi e dal professor Renzo Cini, si inserisce nell’ambito dei progetti di ricerca che da diversi anni vengono portati avanti dal dipartimento di Scienze e tecnologie chimiche e dei biosistemi e del Polo universitario di Colle di Val d’Elsa sui temi relativi allo studio dei materiali in relazione con la salute, l’ambiente e il settore agroalimentare. Rappresenta uno dei pochi esempi in Italia di corso estivo in lingua inglese rivolto a studenti stranieri ed italiani. L’evento è stato appoggiato anche dalla Banca Monteriggioni Credito Cooperativo, della Barone Ricasoli Spa, dell’APT Siena, del Castello di Meleto, della Cristalleria Vilca Srl, della Fattoria dei Barbi, della Isvea Srl, della Sovestro in Poggio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy