• Google+
  • Commenta
11 luglio 2007

Bergamo: i primi laureati della sede di Treviglio

Mercoledì 18 luglio l’Università di Bergamo premia i primi cinque laureati del corso di laurea triennale in Economia e amministrazione dMercoledì 18 luglio l’Università di Bergamo premia i primi cinque laureati del corso di laurea triennale in Economia e amministrazione delle imprese, attivato a partire dall’anno accademico 2004/05, nell’allora neonata sede di Treviglio.
E’ un evento importante per l’Ateneo bergamasco, un’occasione per celebrare la costituzione della sede, avvenuta in seguito a un’iniziativa congiunta dell’Università, del Comune e della Cassa Rurale e Artigiana di Treviglio.

Alle ore 10, nell’auditorium della Banca, in via Carcano 15 a Treviglio, sono previste le prove di laurea, la commissione d’esame sarà composta dai professori Antonio Amaduzzi, Anna Maria Variato, Chiara Casadio, Daniele Gervasio, Giacomo Maurini (responsabile del corso di laurea), Domenico Arena, Marco Conti e Mauro Torri.

Alle ore 11 si terrà la cerimonia di premiazione dei laureati in presenza del Rettore Alberto Castoldi.

“Questo evento è certamente motivo di soddisfazione per tutti non disgiunta da emozioni per coloro che si misureranno con le fatiche finali – ha detto Giacomo Maurini, responsabile del corso di laurea -. Ritengo che Treviglio meriti ancor più attenzione per fare diventare la città e il suo territorio, sede di altre iniziative formative universitarie. Mi pare ci si debba tutti impegnare per una ulteriore fase evolutiva, la Banca che già fa molto, il Comune con il suo ruolo essenziale, l’Università che guarda con simpatia a Treviglio. Se di territorio dobbiamo parlare, è fortemente auspicabile che altre realtà istituzionali e comunali si mettano in gioco. Apprendiamo con soddisfazione che anche l’Amministrazione provinciale intende concretamente far parte di coloro che alla sede di Treviglio dell’Università credono e per la quale intendono spendersi”.

Il corso di laurea in Economia e amministrazione delle imprese, al quale si sono iscritti oltre 270 studenti in questi tre anni, è stato istituito per la forte esigenza di avviare degli studi accademici di carattere economico nella zona in forte sviluppo.

La convenzione pluriennale tra Università, Comune e Cassa Rurale sta per essere rinnovata sulla base di un ampliamento dell’offerta formativa che l’Ateneo intende perseguire, al fine di stimolare il tasso di scolarizzazione.

E’ ormai ufficiale che la Banca ha messo a disposizione dell’Università, nella sede dell’ex Istituto Canossiane, altri mille metri quadrati di spazi (10 aule).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy