• Google+
  • Commenta
9 luglio 2007

Padova prima tra i “Mega” atenei

Sei volte prima consecutivamente. Non stiamo parlando di sport ma di Università. Il soggetto in questione è l’ateneo di Padova, dal 2002Sei volte prima consecutivamente. Non stiamo parlando di sport ma di Università. Il soggetto in questione è l’ateneo di Padova, dal 2002 ai vertici della classifica stilata dal CENSIS sui cosiddetti mega-atenei, ovvero quei complessi universitari con più di 40mila iscritti. I parametri di valutazione? Servizi innanzitutto. E come tali si intendono alloggi, pasti erogati nelle mense e strutture sportive. Borse di studio, poi, erogate dagli Enti per il diritto allo studio e dagli stessi atenei; numero di posti nelle biblioteche e nelle aule studio e infine internet, con un occhio all’organizzazione e all’efficienza dei siti di ogni Università. Con una valutazione che corrisponde in pieno con quella del voto di laurea, Padova è risultata prima con un bel 91. A seguire Bologna ex-aequo con Torino col punteggio di 90,5, terza Pisa con 89,3. Va detto che negli ultimi sei anni ai primi tre posti di questa speciale graduatoria, eccetto Padova saldamente sempre al comando, si sono alternate sempre e solo Bologna, Pisa e Torino. Insomma la qualità cresce laddove c’era già qualità. All’indomani della pubblicazione dei dati CENSIS, il Rettore dell’Università di Padova ha voluto esternare la sua soddisfazione. “Ogni anno che passa – ha sostenuto Rettore Vincenzo Milanesi – questo primato risulta ancora più significativo che in precedenza, perché testimonia la continuità dell’alto profilo qualitativo della nostra Università, fatto non da singoli e sporadici episodi, ma da un impegno globale a mantenere alti i livelli della didattica, della ricerca e dei servizi che eroghiamo”.

Google+
© Riproduzione Riservata