• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2007

In Sapienza il convegno “I saperi umanistici tra presente e futuro”

Sarà la riflessione sui saperi umanistici ad animare le due giornate di dibattito in programma, giovedì 6 e venerdì 7 dicembre, nSarà la riflessione sui saperi umanistici ad animare le due giornate di dibattito in programma, giovedì 6 e venerdì 7 dicembre, nell´Aula Magna Storica della Sapienza di Pisa. Il convegno, il secondo organizzato dalla Conferenza nazionale dei presidi di Lettere e filosofia, approfondirà il presente e il futuro della cultura umanistica e delle facoltà di Lettere, mettendo a confronto docenti, esperti del settore e rappresentanti politici. “L´iniziativa – anticipa Alfonso Maurizio Iacono, preside di Lettere e filosofia dell´Università di Pisa – tenterà di allargare lo sguardo al di là delle necessità contingenti, ponendo al centro del dibattito la questione dell´identità presente e futura delle facoltà di Lettere. In una società sempre più dinamica e complessa, il compito essenziale dei saperi umanistici resta quello di formare cittadini con senso critico. Parallelamente, va incentivato il percorso di valorizzazione della grande tradizione umanistica, aggiornandola secondo le esigenze di una realtà in continuo mutamento: il risultato è una formazione trasversale che riesca a intrecciare conoscenze, competenze e metodologie di stampo sia umanistico che tecnico”.

Il convegno si aprirà giovedì 6, alle ore 15, con i saluti istituzionali, cui seguiranno le relazioni di Elio Franzini, presidente della Conferenza nazionale dei presidi di Lettere, su “I saperi umanistici: problemi e prospettive”; di Alfonso Maurizio Iacono, preside di Lettere e filosofia a Pisa, su “Il valore e il senso della critica in una società complessa”; di Luigi Ruggiu, componente del CUN, su “Il sistema dell’autonomia”; di Giovanni Ragone, consigliere del ministro dell’Università e della ricerca, su “La fase 2 dell’autonomia”. In serata si svolgerà l´Assemblea della Conferenza nazionale dei presidi di Lettere e filosofia.

La discussione proseguirà venerdì 7, a partire dalle ore 9.30, con i contributi di Michele Abrusci, preside di Lettere e filosofia dell’Università di Roma Tre, su “La formazione nell’insegnamento e nella ricerca”; di Carlo Da Pozzo, direttore del master in Comunicazione ambientale Scuola Emas SE-RA, su “La Scuola dei Master”; di Mauro Ceruti, preside della facoltà di Scienze della formazione dell’Università degli Studi di Bergamo, su “La scuola per un nuovo umanesimo”. Subito dopo interverrà Luciano Modica, sottosegretario del ministero dell’Università e della ricerca.

Nel pomeriggio è prevista la partecipazione di Giuseppe Sassatelli, preside di Lettere e filosofia dell’Università di Bologna, che parlerà di “Università, territorio, beni culturali”, e di Danielle Mazzonis, sottosegretaria al ministero per i Beni e le attività culturali. Le conclusioni saranno affidate a una tavola rotonda cui prenderanno parte, tra gli altri, Luciana Castellina, presidente di Italia Cinema spa; Fulvio Tessitore, componente della Commissione cultura scienza e istruzione della Camera dei Deputati; Paolo Cocchi e Gianfranco Simoncini, assessore alla Cultura e alla Formazione e lavoro della Regione Toscana; Enrico Decleva, Marco Mancini e Vincenzo Milanesi, ex presidi di Lettere e ora rettori rispettivamente dell’Università di Milano, della Tuscia e di Padova.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy