• Google+
  • Commenta
14 marzo 2008

Università di Bologna: attivata un’audiobiblioteca

A Bologna, da qualche settimana, la cultura mondiale è accessibile anche ai disabili con difficoltà visive. E’ stata infatti attivata, nA Bologna, da qualche settimana, la cultura mondiale è accessibile anche ai disabili con difficoltà visive. E’ stata infatti attivata, nella Biblioteca Universitaria di via Zamboni 33, una postazione multimediale per non vedenti, ipovedenti e dislessici. Grazie alla quale è possibile usufruire della versione audio di oltre settemila libri. I testi realizzati in formato Mp3, possono essere ascoltati e richiesti in prestito su audiocassetta o CD. Dalla scienza alla narrativa, da Balzac ai best-seller di Ken Follet e di Hosseini. Questo e molto altro ancora è contenuto nella ricca collezione di opere messa a disposizione gratuitamente dalla Biblioteca Universitaria bolognese, grazie al contributo e alla sinergia tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e l’Associazione “Libro Parlato Lions”. All’inizio, il progetto sembrava irrealizzabile, data la grave carenza di personale. Ma alla fine tutto si è risolto per il meglio e così la biblioteca è riuscita nel suo intento di garantire il diritto di accesso alla cultura e all’informazione a tutti, senza escludere nessuno. Il funzionamento del sistema è molto semplice. Attraverso il sito www.libroparlatolions.it gli utenti potranno selezionare i testi desiderati, ascoltarli o prenderli eventualmente in prestito. Tra i settemila titoli presenti, al momento, solo settecento (in formato Mp3) sono disponibili per il download. Ma l’Associazione Libro Parlato Lions, forte del prezioso contributo dei suoi “Donatori di voce”, ha già preannunciato un sostanziale arricchimento dell’archivio.

Google+
© Riproduzione Riservata