• Google+
  • Commenta
30 maggio 2008

Accordo tra la Sapienza e le università di Mosca e San Pietroburgo

Il 30 maggio il rettore dell’università La Sapienza di Roma ha concluso un importante accordo in Russia con il vertice dell’Università
Il 30 maggio il rettore dell’università La Sapienza di Roma ha concluso un importante accordo in Russia con il vertice dell’Università statale, rappresentato dal rettore Viktor Sadovnichi, in cui viene rinnovata l’intesa tra gli atenei dei due paesi. In particolare riguardo ai settori della Fisica e della Lingua e Letteratura russa, la facoltà di Arte dell’università moscovita si è impegnata per favorire l’interscambio degli studenti con la facoltà di Filosofia dell’ateneo romano. Un altro accordo simile è stato siglato per l’Università psico-pedagogica fondata dall’iniziativa del sindaco di Mosca Robzov e la facoltà di Scienze dell’educazione, coordinato per la Sapienza dalla professoressa Maria Serena Veggetti.
A San Pietroburgo il Rettore ha partecipato, insieme al preside della facoltà di Economia Attilio Celant, alla conferenza di valutazione dei risultati del progetto Tempus, condotto in collaborazione con l’Università statale di San Pietroburgo per l’Economia e la Finanza, con l`Univesità Pierre Mendes France di Grenoble e con l’Accademia di Economia di Cracovia. Il progetto, coordinato sul piano scientifico dai docenti della Sapienza Carla Angela e Fabrizio D’Ascenzo, ha consentito la realizzazione di un master europeo, con titolo valido in Italia e in Russia, in Economia dell’impresa e integrazione europea.

Google+
© Riproduzione Riservata