• Google+
  • Commenta
19 maggio 2008

troppi docenti over 60

Il fatto che l’Italia sia un Paese da svecchiare è fatto noto a tutti ed osservabile in quasi ogni settore della nostra economia, ma sfoglian
Il fatto che l’Italia sia un Paese da svecchiare è fatto noto a tutti ed osservabile in quasi ogni settore della nostra economia, ma sfogliando i dati riguardanti il corpo docenti appena aggiornati dal Ministero dell’Università, la situazione è ancora più preoccupante di quanto potevamo immaginare. La metà dei docenti universitari italiani risulta avere più di sessant’anni e di questi bel 8 su 100 superano i settanta. Ma quanto siamo distanti dagli altri Paesi europei? Se stabiliamo i trentaquattro anni come soglia di giovinezza in Italia risultano giovani appena il 4% dei docenti contro il 21% di Francia, il 27% del Regno Unito e il 32% della Germania superata solo dalla percentuale record della Turchia: 41%; l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) ci colloca infatti tra i Paesi europei con i docenti più vecchi nonostante nel conteggio vengano anche inseriti i ricercatori che abbassano notevolmente la media nazionale.
Dopo l’ennesima pubblicazione di dati che fotografano la non felice situazione nella quale si trova il nostro Paese attendiamo solamente che venga dato maggiormente spazio ai giovani italiani, perfettamente in grado di dare un contributo importante anche nell’insegnamento.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy