• Google+
  • Commenta
20 giugno 2008

Bologna: al Premio Pasquini trionfa la scienza al femminile

Quest’anno il Premio istituito in memoria dell’ingegnere Mario Pasquini, conosciuto come “Mister P” dagli amici e noto per una sconfinata passione perQuest’anno il Premio istituito in memoria dell’ingegnere Mario Pasquini, conosciuto come “Mister P” dagli amici e noto per una sconfinata passione per l’attività subacquea e per la fotografia, è andato a due giovani donne, la Dottoressa Gabriella Gasparini, che ha presentato una tesi di Laurea specialistica in Scienze Naturali e la Dottoressa Elsa Callini, con una tesi di Laurea specialistica in Fisica.
Nel corso della serata conclusiva del concorso, che si è tenuta giovedì 19 giugno, presso il prestigiosissimo Savoia Hotel Regency di Bologna, ad entrambe le vincitrici è stata consegnata una somma pari a 2.500 euro, oltre ad un attestato di riconoscimento.
Quindi è intervenuto il professor Giorgio Palumbo, Direttore del Dipartimento di Astronomia dell’Università degli Studi di Bologna, con una conferenza su temi di Astronomia Moderna, dal titolo “Alla ricerca del genoma dell’Universo”.
Il Premio Pasquini, giunto quest’anno alla sua terza edizione, è stato ideato dai familiari, dagli amici e dai colleghi del compianto Mario Pasquini, scomparso ricordiamo il 19 giugno del 2005, con l’obiettivo di rinnovare, anno dopo anno, una più che mai concreta influenza, nello scenario della società e della cultura di oggi.
A tal fine si è scelto di incoraggiare ed anzi sostenere, attraverso questa ricorrenza, le attività di studio e di ricerca degli studenti neolaureati maggiormente meritevoli, che abbiano operato nell’ambito di una delle materie più care all’ingegnere, che vanno dalla Biologia Marina alle Scienze Informatiche, dall’Elettronica alla Fisica Sperimentale.
Per conoscere meglio la figura di Mario Pasquini, vi consiglio di visitare il sito web a lui dedicato, facilmente reperibile all’indirizzo che segue:
http://digilander.libero.it/mariopasquini/
Per conoscere invece più da vicino la storia del Premio a lui intestato, vi segnalo il sito web dedicato all’iniziativa, disponibile all’indirizzo http://www.msgassociation.net/pasq.htm

Google+
© Riproduzione Riservata