• Google+
  • Commenta
15 luglio 2008

Alla Federico II l’inglese si impara con gli scambi tra madrelingua

All’Università Federico II di Napoli imparare le lingue diventa più facile. Grazie a un progetto del Centro linguistico di ateneo (Cla) All’Università Federico II di Napoli imparare le lingue diventa più facile. Grazie a un progetto del Centro linguistico di ateneo (Cla) si potranno apprendere le lingue straniere attraverso scambi con gli studenti erasmus dell’Ateneo. Il “progetto Tandem” offre a tutti gli studenti dell’università partenopea la possibilità di intraprendere uno scambio linguistico tra due madrelingua. L’iniziativa permette attraverso esercitazioni di coppia di imparare, ripassare e perfezionare le proprie competenze linguistiche, in totale autonomia. La scelta del luogo e del momento migliore per conversare in un’altra lingua (inglese, francese, spagnolo o tedesco) è a discrezione della coppia. La domanda di partecipazione al progetto deve essere inoltrata entro il 18 luglio. «Scopo dell’iniziativa – ha spiegato Loredana Cavaliere, del personale tecnico-amministrativo del Cla – è creare un contatto tra gli studenti della Federico II e quelli stranieri in erasmus nell’Ateneo che desiderano fare nuove amicizie, conoscere abitudini e culture diverse e, allo stesso tempo, perfezionare o imparare la lingua dell’altro». Per gli erasmus le iscrizioni saranno aperte tutto l’anno. «Sulla base degli interessi e della lingua scelta il centro provvederà a formare delle coppie di scambio linguistico. In questo modo – ha continuato la dottoressa Cavaliere – i ragazzi potranno condividere i propri interessi nei due incontri settimanali ciascuno di due ore per almeno cinque settimane stabiliti dal Cla, nei quali un’ora sarà riservata alla conversazione in italiano e in un’altra i due studenti si scambieranno le proprie opinioni nella lingua estera del madrelingua. Un ultimo vincolo è la compilazione, e poi la consegna, di un diario delle attività che attesti gli incontri effettuati».
L’abbinamento avverrà dopo la chiusura delle iscrizioni e dopo aver valutato le adesioni degli studenti stranieri che parlano le lingue richieste. In base alle richieste pervenute, il Cla abbinerà due tandem mettendoli in contatto tramite posta elettronica.
«A fine progetto – ha concluso la Cavaliere – sarà poi un docente del Centro linguistico di ateneo ad attestare se la coppia è riuscita a perfezionare la capacità di dialogo nella lingua prescelta». Il Cla svolge inoltre attività di supporto per il riconoscimento dei crediti formativi e per il conseguimento delle certificazioni linguistiche riconosciute a livello internazionale e consente la partecipazione alle attività organizzate dal Centro, come la proiezione di film in lingua originale ed alle correlate attività didattiche che precedono e seguono la visione del film. Agli studenti che “si sfideranno” col “progetto Tandem” sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Studenti della Federico II non resta che augurarvi di “salire su Tandem… con il Cla”.
Il modulo di iscrizione è scaricabile dal sito: www.cla.unina.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy