• Google+
  • Commenta
25 maggio 2010

Esami..cosa mangiare

Estate per gli studenti è sinonimo di esami. Purtroppo. Anche se non si direbbe, la bella stagione si sta avvicinando e non si può fare a meno di pensare alla sessione di esami. Come prepararsi? Come sopravvivere all’ennesima tranche di prove?

L’alimentazione è il motore del nostro cervello. Una dieta adeguata può essere di grande aiuto nei periodi di studio intenso. Capita di leggere strani rimedi per mantenere la concentrazione.

Disgustosi bicchieri colmi di uova, scorpacciate di pesce o bibite energizzanti vengono indicati come i metodi giusti per non fallire agli esami. È inutile fare sacrifici culinari di questo tipo.

Gli esperti assicurano che la garanzia per una giusta concentrazione sia semplicemente una dieta equilibrata. È fondamentale una buona prima colazione per raccogliere le energie utili per affrontare una lunga giornata di studio. Come sempre la virtù si trova nel mezzo, evitare pasti eccessivamente calorici ma nutrirsi bene è la strategia ideale. Gli alimenti che contengono magnesio e fosforo sono da prediligere. E almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Insieme alle abbuffate non è consigliabile esagerare con l’alcool.

Seguire queste regole costantemente aiuta ad essere sempre in forma con il corpo e con la mente. A chi proprio non riesce a condurre una vita sana suggeriamo di fare un piccolo sforzo nel periodo degli esami. Insomma oltre il danno, la beffa.

Rosy D’Elia

Google+
© Riproduzione Riservata