• Google+
  • Commenta
25 maggio 2010

Fisciano: entro la fine di maggio il via ai lavori di riqualificazione urbanistica

Continua l’opera di riqualificazione urbanistica del Comune di Fisciano che sta contribuendo al miglioramento infrastrutturale dell’intero comprensorio.

Tra i principali interventi si segnalano il progetto di sistemazione dei tratti di strada di via Casa Gaiano, via San Rocco e Via Ianniello alla frazione Penta e la sistemazione dell’arredo urbano di via Generale Nastri alla frazione Lancusi, i cui lavori inizieranno entrambi per la fine di questo mese.

Nello specifico, l’intervento alla frazione Penta, dell’importo di circa 43mila euro, prevede il momentaneo disfacimento della pavimentazione in cubetti di porfido per consentire il ripristino dell’impianto di illuminazione pubblica, la realizzazione di tombini di ispezione e la sostituzione di tubazioni, pozzetti e chiusini in ghisa per interventi di ripristino sui vecchi sottoservizi a rete. A conmpletamento dei lavori, si provvederà alla posa in opera della vecchia pavimentazione di cubetti in porfido.

L’intervento in via Generale Nastri, di importo pari a 87mila euro, tende a creare, attraverso la realizzazione di nuovi marciapiedi su entrambi i lati della strada, un percorso pedonale continuo per evitare la pericolosità della frammentarietà dei vecchi marciapiedi. Si provvederà, inoltre alla realizzazione di rampe per diversamente abili e al rifacimento del manto stradale. A completamento dell’opera, verranno realizzati un nuovo impianto di raccolta delle acque e un nuovo impianto di illuminazione pubblica.

“La riqualificazione urbanistica –sottolinea il sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile (nella foto a lato)- è sinonimo di rinnovamento di un territorio che pone attenzione soprattutto alle esigenze della cittadinanza”.

A questi interventi si aggiungono la realizzazione di un by-pass alla condotta idrica interferente con i lavori di ampliamento della strada di collegamento SP 219/B con via Nicodemi e soprattutto l’espletamento, a breve, di una gara d’appalto che prevede il progetto di riqualificazione urbanistica e ambientale di un’area urbana in località Vignadonica, per il quale sono stati finanziati oltre due milioni di euro.

Google+
© Riproduzione Riservata