• Google+
  • Commenta
10 giugno 2010

Addio Michael Jackson!

L’evento doveva essere grandioso e indimenticabile ma evidentemente era già destinato a fallire fin dall’inizio.

Quello che doveva essere una serata in onore del re del pop ad un anno esatto dalla sua scomparsa, ovvero il 25 giugno, si è tramutato in una grande delusione per tutti quelli che avevano già comprato il biglietto, è il caso di dirlo, a caro prezzo.

In effetti il prezzo che andava dai 70 ai 90 euro non era alla portata di tutti e i fan meno accaniti hanno preferito rinunciare alla manifestazione per quanto importante fosse.

La crisi si è sentita anche in questa occasione e magari fare questo concerto un anno fa sarebbe stato meglio e avrebbe sicuramente riscosso maggior successo cavalcando l’onda dell’interesse provocato dalla morte dell’artista. Non lo sapremo mai.

Vari problemi c’erano stati fin dall’inizio. Il cast continuamente incerto e il cambiamento improvviso della sede, dall’Olimpico al PalaLottomatica, aveva fatto nascere del malcontento tra tutti quelli che avevano già acquistato il biglietto e quelli che erano intenzionati a farlo. In molti alla fine hanno desistito e sono stati venduti solo 3500 biglietti.

Gli organizzatori della WorldLive Entertainment si sono trovati costretti ad annullare il concerto per mancanza di prevendite. È un peccato perchè avrebbero preso parte allo spettacolo diversi artisti come Dionne Warwick, Kim Carnes, che con la star scomparsa aveva cantato a Usa for Africa, Alfred MCCrary, che era stato vocalist con i Jackson 5, Missy Elliot e Lee John, leader del gruppo soul e dance inglese Imagination.

Non vedremo dunque le scenografie tridimensionali che dovevano rendere l’evento ancora più incredibile con tanto di effetti speciali in 4D, e non ci sarà nessuna orchestra a suonare.

Mentre per strada sono affissi ancora i manifesti che annunciano a gran voce l’evento di fine giugno, ormai sappiamo che quel giorno a Roma ci sarà un gran silenzio. E su tutta questa vicenda cala un velo di tristezza.

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata