• Google+
  • Commenta
16 luglio 2010

Il nuovo farmacista. Seconda edizione della Summer School di Farmacia

Da lunedì 19 a venerdì 23 luglio la Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con la School of Pharmacy University of Hertfordshire (UK), ospita nelle strutture del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche la Summer School 2010 The Clinical role of the Pharmacist giunta quest’anno alla sua seconda edizione.

In un’ottica volta al dialogo e al confronto con sistemi sanitari europei, ma anche di un lavoro che riesca ad impegnare la Facoltà in un reale progetto internazionale di cooperazione, la Summer School 2010 prevede un corso intensivo di 5 giorni, in lingua inglese, tenuto da 12 docenti dell’University of Hertfordshire e da docenti italiani, sia dell’Università di Padova che esterni (Glaxosmithkline, University of Kent).

L’argomento proposto è il ruolo clinico del farmacista e il confronto di questa professione con le più avanzate esperienze dei paesi anglosassoni e di altri sistemi sanitari europei.

Se la Francia, attraverso una recente legge fortemente voluta del Ministro della Salute Roselyne Bachelot-Narquin, legge nota con l’acronimo HPST (Hôspital, Patients, Santé, Territoire), ha introdotto il profilo professionale del super farmacista, prendendo comunque a riferimento il modello inglese, Spagna e Italia, da qualche di tempo, discutono sui cosiddetti nuovi servizi, che dovrebbero condurre ad una sorta di Community Pharmacy.

In Gran Bretagna, la Farmacia offre servizi avanzati, aggiuntivi, autorizzati, fortemente integrati con il servizio sanitario pubblico, servizi di piena soddisfazione, nonostante alcune resistenze delle Asl, poco inclini a delegare certe prestazioni, e la preventivata scarsa collaborazione tra medici e farmacisti spiega il Prof. Giuliano Bandoli, Preside della Facoltà di Farmacia. In ogni caso, il Libro Bianco, redatto dal Governo Britannico nell’aprile 2008, ha potuto affermare che la riprofessionalizzazione integrata del farmacista, necessaria perché rispondente alle esigenze di salute del cittadino, in Gran Bretagna era stata una mission possibile e pienamente attuata. Per ora, in Italia continua Giuliano Bandoli è quasi del tutto assente è il ruolo clinico del farmacista e di questa figura, con i suoi connotati, ruoli, compiti e limitazioni si occuperà, in special modo, questa seconda edizione della Summer School.

Quest’anno il progetto darà la possibilità a 50 studenti delle Facoltà di Farmacia partner, selezionati in base al curriculum universitario, di sperimentare una nuova visione della professione del farmacista attraverso lezioni frontali, gruppi di lavoro e interpretazione di case studies.

Google+
© Riproduzione Riservata