• Google+
  • Commenta
14 settembre 2010

Scrivere per il cinema: istruzioni per l’uso

Il mondo del cinema non è fatto di soli attori e registi. Se un film “funziona”, il merito è spesso anche di un bravo sceneggiatore.

Chi è e che cosa fa?

Lo sceneggiatore è un libero professionista che scrive il copione e una descrizione estremamente dettagliata di tutte le scene e/o i dialoghi che compongono una storia, e fornisce la traccia su cui il regista realizza l’opera. Può specializzarsi nella scrittura di copioni di film, telefilm, commedie teatrali, commedie radiofoniche.
Un ruolo dietro le quinte, il suo, ma fondamentale.

Come si diventa sceneggiatore?

In generale, sono necessari una laurea in discipline letterarie o la frequenza di un corso di formazione specifico post diploma. Sono inoltre basilari creatività, forte immaginazione, capacita di scrittura, capacita di programmare il lavoro e rispettare le scadenze.

>>>Università & Master post-laurea<<< Le offerte in tutta Italia:

L’offerta più specifica proviene dall’Università di Parma che ha attivato un Corso di laurea triennale in “Beni Artistici, Teatrali, Cinematografici e dei Nuovi Media”.

Presso la Facoltà di Scienze Umanistiche de “La Sapienza” di Roma c’è un Corso di Laurea in “Arte e Scienze dello Spettacolo”.

All’Università degli Studi di Firenze esiste il Corso di Laurea del DAMS che offre una preparazione culturale di tipo storico-critico a laureati destinati a operare professionalmente nei settori del Teatro e dello Spettacolo, del Cinema e della Musica.
DAMS e corsi universitari umanistici, per chi vuole specializzarsi nelle materie artsitiche, sono presenti anche a Torino, Bologna, Genova, Cosenza.

L’Università di Udine ha recentemente inaugurato un Master in “Scritture per il cinema. Sceneggiatura e critica” che prevede lezioni e laboratori con docenti altamente qualificati e professionisti del settore. Il percorso didattico è completato da un periodo di tirocinio presso riviste specializzate, sceneggiatori o società di produzione.

Chiara Marcelli

Google+
© Riproduzione Riservata