• Google+
  • Commenta
22 settembre 2010

Università degli studi di Padova: Cross-Language Evaluation Forum

Seconda giornata, domani martedì 21 settembre, del Convegno internazionale CLEF (Cross-Language Evaluation Forum) 2010 – Conference on Multilingual and Multimodal Information Access Evaluation che proseguirà fino a giovedì 23 al Palazzo del Bo dell’Università di Padova.

Il convegno si occupa della valutazione sperimentale dei sistemi di reperimento (i motori di ricerca nel Web, i portali aziendali che forniscono accesso ai contenuti e le biblioteche digitali) con una particolare attenzione ai problemi del multilinguismo, multimedialità e multi modalità. La valutazione sperimentale consiste nell’usare collezioni realistiche di documenti, ad esempio pagine HTML prese dal Web, blog e Wikipedia, oppure brevetti registrati a livello internazionale in varie lingue, oppure immagini mediche corredate dalle corrispondenti diagnosi, e provare i sistemi sviluppati dai partecipanti all’iniziativa su tali documenti al fine di misurarne le prestazioni e comprendere quali siano le tecniche più efficaci.

Organizzato dall’Università di Padova vede la partecipazione di esperti del settore come Maristella Agosti e Nicola Ferro dell’Università di Padova, Maarten de Rijke dell’Università di Amsterdam, Alan Smeaton dell’Università di Dublino, Donna Harman del National Institute of Standards and Technology (NIST) e Martin Braschler dell’Università di Scienze Applicate di Zurigo.

Assieme a Text REtrieval Conference (TREC), organizzato dal National Institute of Standards and Technology (NIST) negli Stati Uniti, e a NII Test Collection for IR Systems (NTCIR), organizzato dal National Institute of Informatics (NII) in Giappone, CLEF rappresenta una delle tre più importanti iniziative di valutazione sperimentale a livello mondiale. Nel corso degli anni, CLEF ha prodotto un miglioramento significativo nelle prestazione dei motori di ricerca multilingue, che sono quasi raddoppiate, offrendo agli utenti risultati di migliore qualità e riducendo la necessità di scorrere lunghe liste di risultati.

CLEF è una delle iniziative che fanno parte delle attività condotte nel contesto della rete di eccellenza europea PROMISE (Participative Research labOratory for Multimedia and Multilingual Information Systems Evaluation), coordinata da Nicola Ferro dell’Università degli Studi di Padova.

Programma: http://www.clef2010.org/

Google+
© Riproduzione Riservata