• Google+
  • Commenta
14 Maggio 2011

XIII Indagine AlmaLaurea: “Qualità e valutazione del sistema universitario”

E’ per venerdì 27 maggio ad Alghero l’appuntamento con il Convegno Nazionale organizzato dal consorzio Almalaurea dal titolo “Qualità e valutazione del sistema universitario”.

Nel corso del Convegno sarà analizzato il ruolo strategico che i sistemi di istruzione superiore dell’Europa e del Mediterraneo possono e devono ricoprire nel favorire uno sviluppo sostenibile basato sulla cooperazione internazionale.
Nell’occasione saranno presentati i risultati della XIII Indagine AlmaLaurea sul Profilo dei laureati.

L’indagine riguarda oltre 190.000 laureati nel 2010, usciti da 57 università partecipanti al Consorzio AlmaLaurea (6 in più rispetto all’indagine dell’anno precedente).

Dall’indagine è emerso che il 93% dei laureati ha concluso uno dei corsi di laurea avviati – dal 2001 – con la riforma universitaria e tra questi circa 110.000 hanno concluso un corso di primo livello e quasi 70.000 hanno ultimato un corso di secondo livello. Tra questi ultimi, inoltre, 15.000 hanno conseguito una laurea magistrale a ciclo unico.

Il convegno vedrà la partecipazione di:
Fabio Alberto Roversi Monaco, Presidente AlmaLaurea; Attilio Mastino, Rettore dell’Università di Sassari; Giovanni Melis,Rettore dell’Università di Cagliari e Giancarlo Gasperoni, AlmaLaurea, Università di Bologna a cui è affidata l’introduzione ai lavori.

Ad Andrea Cammelli, Direttore AlmaLaurea presenterà la “XIII Indagine sul Profilo dei Laureati” e Luciano Benadusi ,Università di Roma “La Sapienza” aprirà il dibattito mentre a Gian Piero Mignoli,AlmaLaurea toccherà presentare l’approfondimento sulle “Caratteristiche degli studenti all’ingresso e riuscita negli studi” e Paolo Trivellato,Università di Milano “Bicocca” aprirà il dibattito;

Francesco Ferrante, Università di Cassino e Silvia Ghiselli, AlmaLaurea, invece, parleranno in merito alla “Qualità in entrata e performance negli studi: il caso delle Facoltà di Ingegneria” a cui seguirà il dibattito moderato da Paolo Sestito, Banca d’Italia;

Angelo Di Francia e Moira Nardoni, AlmaLaurea, interverranno sulla “Soddisfazione per l’esperienza universitaria”e il ruolo di moderatore sarà affidato a Kolja Briedis, Institut für Hochschulforschung, Hochschul Informations System HIS, Hannover, Germania.

Invece parlerà di “Orientamento alle scelte formative e competenze per la vita” la dottoressa Patrizia Patrizi dell’Università di Sassari
con Maria Lucia Giovannini dell’Università di Bologna nel ruolo di moderatore.

Nel pomeriggio , invece, interverranno:
Chiara Noè , CCA-CHILD Università di Milano e Silvia Galeazzi, AlmaLaurea su “Genere e scelte formative” con la dottoressa Anna Marenzi dell’Università dell’Insubria a cui sarà affidato l’arduo compito di moderare il dibattito e Iván Martìn, Instituto Complutense de Estudios Internacionales-ICEI, Universidad Complutense, Madrid e College of Europe, Natolin Campus, Varsavia, che presenterà la relazione “Verso un’Area Euro-Mediterranea dell’Istruzione Superiore

Alla fine degli interventi seguirà una tavola rotonda dove prenderanno parte:
Marino Regini dell’ Università di Milano; Marco Vannini dell’Università di Sassari; Mattia Sogaro, Presidente CNSU; Habib Dlala Vice-Rettore, Université de la Manouba, Tunisia; Abdelhafid Debbarh, Secrétaire Général du Ministère de l’Education Nationale, Marocco; Ilan Chet, Vice-Segretario Generale Higher Education and Research, Union for the Mediterranean; e Marco Mancini, Presidente CRUI che avranno modo di confrontarsi in merito alla
Qualità e internazionalizzazione del sistema universitario.

Chiunque avesse intenzione di partecipare all’evento basta registrarsi sul sito dell’almalaurea all’indirizzo web: http://www.almalaurea.it/info/convegni/alghero2011/registrazione.shtml

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata