• Google+
  • Commenta
8 giugno 2011

Vincenzo Sessa: chi è lo studente Unisa con 110 e Lode in politica

Vincenzo Sessa
Vincenzo Sessa

Vincenzo Sessa

Ecco chi è Vincenzo Sessa, studente della facoltà di economia e commercio dell’Università di Salerno che si dichiara da sempre impegnato in politica.

“La mia famiglia è stata sempre in politica, sin da bambino ho respirato l’atmosfera”. – Dice il giovane politico Vincenzo Sessa –

Vincenzo è da poco stato eletto eletto al consiglio comunale di Fisciano nello schieramento di Tommaso Amabile, il candidato sindaco uscito vincitore dalla consultazione elettorale.

Ma si permette gia un futuro brillante per lui, come sindaco del suo paese. Ma chi è Vincenzo Sessa e come nasce la sua passione politica, ecco una breve nota biografica e curriculum? La sua è una passione cominciata nel microcosmo universitario attraverso il sottobosco delle associazioni.

Ecco chi è Vincenzo Sessa: dalla politica universitaria al comune di Fisciano

Il suo curriculum: primo eletto (con 1200 voti) al Consiglio di Amministrazione dell’università, membro del consiglio direttivo del Forum dei Giovani di Fisciano e fondatore, nel 2010, dell’Associazione Primavera.
Lo abbiamo raggiunto telefonicamente e ci siamo fatti raccontare la sua esperienza.

Come è maturata la tua passione per la politica? Tutto è partito dall’ambiente familiare. Comunque, politicamente provengo dal territorio delle associazioni, poiché ho fatto parte di alcune associazioni del territorio e dell’università. Quindi tramite una di esse mi candidai al consiglio di amministrazione e all’epoca fui il primo eletto.”

Cosa pensi delle associazioni universitarie? Diciamo che sono molto importanti perché sono palestre che avvicinano i ragazzi alla vita comunitaria, li aiutano a fare esperienze di ogni tipo, che tornano utili quando escono dall’università e per esempio, come me, vogliono avviarsi alla carriera politica.”

Quali sono i compiti delle associazioni? Il compito principale dovrebbe essere quello di difendere i diritti degli studenti, solo che molto spesso questo non accade.”

Ora che sei consigliere comunale, puoi anticiparci qualche proposta che hai in mente di fare alla giunta? “Innanzi tutto a breve partirà un progetto per i giovani dai 16 ai 18 anni che nel periodo estivo non sono impegnati con lo studio e fargli contratti di lavoro occasionale per riparare delle opere comunali e dargli dei buoni per i libri e altre agevolazioni.”

Il comune sta pensando a qualcosa per l’università? C’è un dialogo con il rettore? Si, il dialogo fu aperto già dalla precedente amministrazione per aprire un polo dello sport tra l’università e il comune di Fisciano all’altezza del campo di Penta, quindi a metà strada tra le due località.”

Cosa pensi del referendum? “Sì a tutti i quesiti. Bisogna votare in maniera convinta e soprattutto invitare la gente ad andare a votare”.

Elio Di Pace

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy