• Google+
  • Commenta
26 luglio 2011

O’ Ciucce e’ Fuoche: la memoria diventa cultura

Il Ciuccio di Fuoco è un evento dal forte contenuto simbolico e di grande coinvolgimento popolare, si svolge da tempo immemorabile nella notte tra il 15 ed il 16 agosto in appendice ai solenni festeggiamenti religiosi in onore della SS. Assunta e mai, nella sua lunghissima tradizione, è venuto meno ad un appuntamento forte del suo profondo radicamento nella cittadinanza.
Una volta, l’identità di un popolo la si riconosceva dal profondo attaccamento alle origini, dal legame alla terra dei cari, dal sentirsi parte attiva di una comunità.
Cercare di tenere viva la memoria di luoghi, popoli, usi oggi ha sempre più spesso il sapore di una nostalgia profonda, quasi ostinata, ma non sempre è così.

La memoria, infatti, è sempre qualcosa che ci rigurda da vicino, un qualcosa di intimo ed imprescindibile e che abbiamo il dovere di difendere.
Ed è appunto questa la volontà dell’Associazione Socio Culturale “San Magno” e della comunità tutta di Acigliano (Mercato S.Severino, Sa): recuperare alla nostra memoria quello sterminato patrimonio di esperienze storiche legate alla nostra terra attraverso un appuntamento di assoluto fascino culturale, O’ Ciuccio ‘e Fuoco appunto.

Il Ciuccio di Fuoco è un evento dal forte contenuto simbolico e di grande coinvolgimento popolare, si svolge da tempo immemorabile nella notte tra il 15 ed il 16 agosto in appendice ai solenni festeggiamenti religiosi in onore della SS. Assunta e mai, nella sua lunghissima tradizione, è venuto meno ad un appuntamento forte del suo profondo radicamento nella cittadinanza.

Diverse le ipotesi sull’origine antropologica dell’evento:
c’è chi ha evidenziato il suo carattere di memoria dell’antica cultura contadina locale; chi ha ipotizzato una fiero campanilismo con gli abitanti della vicina frazione Pandola (la celebre leggenda dell’asino morto trascinato in processione per le vie di Pandola in segno di scherno) e chi, invece, avanza l’ipotesi che ad inaugurare l’usanza siano stati gli Spagnoli che, insediatisi nell’aciglianese, hanno lasciato innumerevoli testimonianze del loro passaggio.

Di questo evento non si hanno fonti scritte né tramandate, perché nessun documento né ha conservato il ricordo, ma, ogni anno nella notte tra il 15 ed 16 agosto ad Acigliano il rito si ripete.

Un carro allegorico con sopra un asino di cartapesta montato da personaggi (sempre di cartapesta) che impersonano celebrità del momento (politici, uomini dello sport, cantanti etc.), come da tradizione, un minuto dopo la mezzanotte, sfila per le vie del paese.

La tradizione vuole che ad accendere gli immancabili giochi pirici che compongono la bardatura del Ciuccio, sia il più anziano del paese o il Sindaco.

La manifestazione, che deve il suo longevo successo all’impegno ininterrotto dell’intera comunità di Acigliano, fonda il suo progetto sulla costante collaborazione tra la Regione Campania, la Provincia di Salerno, il Comune di Mercato S. Severino, l’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, la Comunità Montana “Zona Irno”, il Centro per lo Studio della Cultura Popolare e le associazioni di volontariato tra cui l’E.P.I. – Emergenza Pubblica Irno – di Mercato S. Severino.

Una perfetta sinergia di intenti che fa della salvaguardia della memoria storica un motivo di vanto assolutamente giustificato e che, soprattutto, non ha mancato, nel corso degli anni, di far sentire i suoi effetti benefici anche sull’economia di un territorio da sempre alla ricerca di nuove opportunità da valorizzare e difendere.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito internet: www.ociuccioefuoco.it


Matteo Napoli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy