• Google+
  • Commenta
30 luglio 2011

Professione Assassino

Arthur Bishop (Jason Statham The Snatch, The Expendables) è un killer fenomenale che riesce sempre a portare a termine ogni incarico a lui assegnato. La sua peculiarità è che non si limita ad uccidere semplicemente, riesce, a seconda della richiesta del cliente, a far sembrare il tutto un semplice incidenteoppure un suicidio. Il suo grande amico e mentore Harry (Donald SutherlandM.A.S.H., Fuoco Assassino) viene assassinato. Arthur cercherà verità e vendetta, aiutato dal figlio di Harry, Steve (Ben Foster Alpha Dog, Quel treno per Yuma).

Remake dell’omonimo film del ’72 con Charles Bronson (I Magnifici sette, La Grande fuga) nei panni di Bishop e Jan Michael Vincent (Un Mercoledì da Leoni, Incontri Stellari) in quelli di Steve, la versione 2011 diretta da Simon West, esperto di film d’azione (suoi Con Air e La Figlia del Generale) vuole interpretare in chiave moderna la figura del killer solitario. Il Bishop di West ha il volto del divo dei film d’azione Jason Statham, al quale non riesce difficile interpretare un personaggio che è nelle sue corde. In questa nuova versione il protagonista è dotato di tutti i più grandi ritrovati della tecnica in fatto di esecuzioni, in più, a differenza dell’originale, che si basava soprattutto su atmosfere cupe, che facevano da contorno alla rugosa e senza eguali espressione di Bronson, qui le scene d’azione hanno una parte dominante e preponderante all’interno del film.

West dimostra di sapersi ben giostrare tra i vari omicidi, inseguimenti ed esplosioni presenti nel film, mostrando tutta la sua esperienza maturata nel girare film di genere. Ciò che un po’ manca, però, è un’anima personale, che possa distinguere la pellicola da altre che l’hanno preceduta. West preferisce andare sul sicuro. Non propone nulla di nuovo all’interno del panorama, a differenza di qualche altro film di recente uscita come può essere stato Faster di George Tillman Jr. A questo va aggiunto che le pellicole di azione, negli ultimi anni, stanno trovando sempre meno interpreti che possano colmare il vuoto lasciato da attori come lo stesso Bronson, oppure, per tornare a tempi più recenti gli Schwarzenegger o i Van Damme. Uno dei pochi attori che è rimasto ad interpretare pellicole quasi esclusivamente action è per l’appunto Statham, il quale, però, non potendo riuscire da solo a rivitalizzare un genere un po’ in crisi, rischia anche di vedere la sua figura attoriale un po’inflazionata dal dover interpretare un numero di pellicole che una volta erano suddivise tra molti più attori.

Professione Assassino scorre per un’ora e mezza senza particolari cali di ritmo, ma senza nemmeno troppi sussulti, non particolarmente aiutato dalla poco riuscita alchimia tra i due attori principali. Ben Foster ci pare un po’ troppo cresciuto per interpretare il ruolo del ragazzino scapestrato che ha bisogno di trovare il modo giusto per incanalare la sua rabbia, e Statham appare troppo impegnato a insegnargli come maneggiare un M-16 piuttosto che ha coltivare un invisibile ma solido rapporto padre figlio (o meglio, vista l’età dei due attori, fratello maggiore fratello minore).

Probabilmente l’intento di West era semplicemente quello di girare un buon film d’azione che potesse intrattenere il pubblico, e in questo ci sentiamo di dire che l’operazione Professione Assassino è sufficientemente riuscita. Se, però, West aveva intenzione di portare qualcosa si nuovo all’interno di un genere che corre il serio rischio di divenire asfittico, cosa che già gli riuscì in passato con Con Air, il plauso si trasforma in un po’ di delusione, dato che da questo punto di vista il film passerà alla storia come l’ennesimo remake alla cui visione il pubblico del nuovo millennio è già assuefatto.

Scheda tecnica

USCITA: 24 Agosto 2011 REGIA: Simon West SCENEGGIATURA: Richard Wenk FOTOGRAFIA: Eric Schmidt MONTAGGIO: Todd E. Milner, T.G. Herrington MUSICHE: Mark Isham PRODUZIONE: CBS Film, Millenium Films, Nu Image Entertainment DISTRIBUZIONE: 01 Distribution PAESE: USA GENERE: Azione DURATA 93 min.

CAST: Jason Statham, Ben Foster, Donald Suthrland, Tony Goldwyn, Mini Anden

Francesco Tamburrino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy