• Google+
  • Commenta
26 agosto 2011

Roma: STRANE STORIE. Cinema tra stragi italiane e misteri

L’isola Tiberina si tinge di cinema. L’isola, in mezzo al fiume Tevere che accarezza Roma, si prepara Giovedì 1 Settembre alle ore 21,30 alla presentazione del libro di Christian Uva “Strane Storie. Il cinema e i misteri d’Italia”, edito presso la casa editrice calabrese Rubettino, al Tiberscreen.

La serata, incentrata sui misteri, vedrà l’intervento di Paolo Benvenuti, regista di Segreti di Stato (2003), pellicola che narra le stragi di Portella della Ginestra (Palermo) e del giornalista Sandro Provvisionato,, direttore del sito web

In questo appuntamento verrà presentata la collana cinematografica della Rubettino. Le stragi di Bologna, Piazza Fontana, Ustica, Brescia, gli omicidi Mattei, Moro, G8 di Genova e l’assassinio del poeta, scrittore, regista, saggista Pier Paolo Pasolini saranno i temi dell’evento romano; Esse sono le storie, i romanzi gialli della storia d’Italia. Tra stragi e omicidi, il volume tratta le pellicoli piu’ importanti di questo periodo d’Italia delittuoso e su cui ancora oggi permangono ombre (come il caso Pasolini).

La collana “Strane storie” è diretta Christian Uva, docente di Istituzioni di Storia e Critica del Cinema e di Teorie e pratiche del cinema digitale presso l’Università degli Studi Roma Tre.

La collana è divisa in :
-* Lo schermo e la storia (cinema tra storia, politica e società)
-* Passaggi di confine (il cinema, la letteratura e le altre arti)
-* Nuovi orizzonti (il cinema, le nuove tecnologie, i new media)
-* Focus (monografie di autori e pellicole)

Info :

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata