• Google+
  • Commenta
27 settembre 2011

Scienze Gastronomiche, università Italiana anche in Spagna

Scienze Gastronomiche
Scienze Gastronomiche

Scienze Gastronomiche

E’ stata inaugurata in Spagna l’Università delle Scienze Gastronomiche nella città di San Sebastian, capoluogo della provincia di Guipúzcoa, un grande centro abitato nella parte nord orientale della Spagna.

Per la prima volta la nazione spagnola vede ospitare un’università del genere, con un centro per l’innovazione e la ricerca gastronomica tanto da far concorrenza al primo ateneo gastronomico europeo, quello italiano. Stiamo parlando dell’Università italiana delle Scienze Gastronomiche di Bra (CN) voluta da “Slow food”, associazione no profit del nostro bel paese.

All’inaugurazione erano presenti il Principe delle Asturie Felice, erede al trono di Spagna, e centinaia di invitati.

La data dell’inizio dei corsi è fissata al 3 ottobre, nella città basca con più ristoratori professionisti in rapporto al numero degli abitanti.

Il portavoce Josè Luis Galiana spiega che il centro culinario ospiterà “una facoltà di scienze gastronomiche e anche un centro di ricerca. Siamo infine riusciti a fare in modo che, per la prima volta in Spagna e la seconda in Europa, la formazione gastronomica abbia un rango, un titolo universitario equivalente a quello di medici, architetti o avvocati“.

Un’ambizione alta quella dell’Università spagnola che si aggiunge in Europa accanto all’unico ateneo del genere finora presente, in Italia. Università nata nel 2004, con sede in Piemonte, che ha adottato la filosofia di una nuova gastronomia alla ricerca dei buoni prodotti e di una tavola ove vige il gusto e l’educazione all’alimentazione.

Approccio più scientifico quello dell’Università basca, che vedrà l’insegnamento delle tecniche del famoso Ferran Andria, presidente del consiglio internazione di nove chef del progetto di San Sebastian.

Non solo la gastronomia è arte, cultura e industria, ma anche tecnologia e scienza” accoglierà in seno la neo Università, secondo quanto detto dal ministro della Scienza Cristina Garmendia quando fu posta la prima pietra della costruzione dell’ateneo.

Ora, l’università inaugurata e aperta, avrà 100 studenti per ogni corso per una formazione di 4 anni. 380 le domande di iscrizione presentate per una selezione finale di 74 persone in base ai curriculum presentati e un colloquio orale per capirne la vocazione.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy