• Google+
  • Commenta
29 settembre 2011

Inaugurazione della mostra «Lo stato dell’arte» di Vittorio Sgarbi

L’apertura ufficiale della rassegna «Lo stato dell’arte» pensata da Vittorio Sgarbi ex ministro e oggi sindaco di Salemi è prevista per oggi, giovedì 29 settembre alle 19 e potrà essere visitata fino al 10 gennaio 2012.

Ieri, però, chi è passato per Pontecagnano ha potuto assistere al processo di trasformazione cui è stato sottoposto l’antico essiccatoio dell’ex Tabacchificio Centola, da tempo di proprietà del comune di Pontecagnano Faiano.

L’edifico dopo il restauro è stato trasformato in una struttura aperta che ben si presta a diventare un’ottima locazione per esposizioni degne di una rassegna che nasce dal padiglione Campania dell’ultima Biennale. E in effetti lavorando con sapienza l’architetto romano Nicolas Bellario ha trasformato gli interni dell’edifico da poco restaurato in un vero e proprio salone di esposizione in grado di reggere il confronto con uno dei locali della Biennale veneziana.

Lavorando con il cartongesso il progettista ha diviso l’edificio, illuminato da una soffusa luce naturale, in numerosi spazi espositivi dove Vittorio Sgarbi ha deciso di sistemare le novanta opere create da artisti campani che lavorano sui diversi linguaggi artistici: dalla pittura, alla ceramica, dalla scultura alla fotografia.

In effetti, varcato l’ingresso del capannone, ci si rende subito conto che il progetto di trasformazione è ormai completato mentre le squadre di operai della ditta Guidobaldo da Foligno cominciano a sistemare i quadri sulle pareti seguendo le linee tracciate dal progettista e le indicazioni delle responsabili de l‘Arthemisia Group – cui Sgarbi ha affidato il compito di organizzare filologicamente l’intero programma espositivo.

Scorrendo l’elenco degli artisti invitati alla rassegna di Pontecagnano e guardando buona parte delle opere ormai esposte si capisce bene il disegno teorico di Sgarbi: questa prima esposizione vuole fare un censimento di tutti gli artisti che operano in Campania che seguirà in tutte le altre regioni della penisola.

L’esposizione «Lo stato dell’arte», in realtà, risponde a un disegno molto più ambizioso: quando sarà completato il censimento generale di tutti gli artisti italiani, lo storico ferrarese intende legare l’evento al 150°dell’Unita d’Italia.

Partendo dall’esposizione al Padiglione Italiano della 54esima Biennale, Sgarbi intende «legare la presenza a Pontecagnano come un equivalente di quella di Venezia e talvolta ha più motivato titolo per considerazioni estetiche che prescindono dalle indicazioni di uno scrittore, di un poeta, di un regista, di un filosofo, eletto a patrono di Venezia».

Ma le ambizioni non finiscono qui: «La qualità delle opere degli artisti è altissima – aggiunge il sindaco di Pontecagnano, Ernesto Sicae sono sicuro che il Centola diventerà il punto di riferimento per il mondo dell’arte dell’intera regione».

Sbirciando i giovani operatori che attaccano nelle celle espositive le opere di alcuni grandi artisti saltano agli occhi una straordinaria scultura in metallo di Angelo Casciello (più volte presente alla Biennale) e una sgargiante ceramica di GianCappetti.

Ma tra gli artisti salernitani spiccano anche i nomi di Mario Carotenuto, Mary Cinque, Pietro Lista, Ugo Marano, Carmine Piro, Virginio Quarta, Angelomichele Risi, Paolo Signorino, Sergio Vecchio e Amedeo Ternullo.

Rimandiamo tutto all’inaugurazione della mostra «Lo stato dell’arte» di Vittorio Sgarbi:oggi alle ore 19 a Pontecagnano.

L’allestimento potrà essere visitato fino al 10 gennaio 2012.

L’ingresso è gratuito.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy