• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2011

I “Tesori” di Palermo

Nei fine settimana del mese di ottobre, dalle 10 alle 18, sarà possibile visitare gratuitamente tredici luoghi d’importanza storica nel centro di Palermo.

Il programma, intitolato Le vie dei tesori, giunto alla sua V edizione, cofinanziato dall’assessorato regionale al Turismo, e sostenuto dall’assessorato regionale ai Beni culturali e dal Credito siciliano, prevede la visita guidata dei seguenti siti: Palazzo Steri, il Carcere dei Penitenziati, la Chiesa di Sant’Antonio Abate, la Cripta delle Repentite, la Cappella dei Falegnami, il Convento di Sant’Antonino, la Collezione “Basile”, il Museo storico dei Motori e dei Meccanismi, l’Orto botanico, il Museo Geologico “Gemmellaro”, il Museo di Zoologia “Doderlein”, il Museo della Radiologia e la Fossa della Garofala.

Maggiori informazioni, sulle peculiarità e il prestigio dei luoghi aperti al pubblico, sono segnalate sul sito: http://www.leviedeitesori.it/

Per la serata di domani, a partire dalle 23:30, saranno previste osservazioni ai telescopi. Verranno inoltre realizzati dei laboratori e presentate proiezioni e commenti alle immagini del planetario, a cura dell’Osservatorio astronomico e dei suoi ricercatori.
In occasione dell’evento internazionale “La Notte della Luna”, l’Inaf – Osservatorio, con il Piano lauree scientifiche (Università degli studi di Palermo), proporrà quindi una notte dedicata all’osservazione del satellite terrestre.

Google+
© Riproduzione Riservata