• Google+
  • Commenta
6 ottobre 2011

La Fondazione Teatro di Mercato San Severino, apre la stagione teatrale 2011 2012 con il musical

“Novecento Napoletano”, si tratta di un genere melodico popolare, un musical d’eccezione, scritto e diretto da Bruno Garofalo, dove il pubblico è accompagnato attraverso la storia che si rifà al carosello napoletano. Un grande ritorno per uno spettacolo divenuto cult della tradizione stessa. Una realtà partenopea raccontata attraverso le canzoni come se facessero un po’ da trama.

L’opera teatrale è allestita con dovizie di particolari riscontrabili nelle accurate scenografie, ricerca musicale, piuttosto che nei costumi ispirati dalla notevole attività pittorica dei primi anni del secolo.

La compagnia teatrale, composta da oltre cinquanta elementi, attori, cantanti, ballerini, scugnizzi, straccioni popolani,che farà rivivere attraverso versi poetici e melodie immortali le voci del mercato,i fujenti della Madonna dell’Arco, i venditori ambulanti e i pazzarielli, questo è il novecento napoletano, un vero spettacolo mito che ritorna messo in scena dai protagonisti Federico Salvatore e Rosaria De Cicco.

‹‹Un escursus nella vera canzone napoletana, – sostiene – Federico, rappresenta un boccata di ossigeno tra un a pagina di Gomorra e un pagina di “munnezza”.Per me questo lavoro, è un ritorno alle origini in quanto la mia formazione culturale ed artistica è quella del teatro canzone ed in particolare sulla scia del maestro Giorgio Gaber“.

Quando cominciai ad imparare – continua- Federico, le prime canzoni napoletane la mia indole era diretta verso gli autori della “macchietta” Armando Gil e Pisano Cioffi. In seguito dal maestro Gigi Proietti, ebbi questo suggerimento che evidentemente ho seguito:”come io ho fatto con Petrolini, perchè non lo fai con Raffaele Viviani››.

Affianco del cantautore e cabarettista, la poliedrica e brava Rosaria De Cicco, protagonista dell’opera afferma:‹‹ E’ la terza volta che partecipo a questa produzione, una esperienza unica e faticosa, una autentica testimonianza al “secolo d’oro” della canzone partenopea, periodo creativo da fine dell’ottocento a metà del novecento.

“Una esperienza teatrale condivisa in passato con Marisa Laurito, Gennaro Cannavacciuolo, il coreografo Enzo Castaldo, con gli arrangiamenti del grande Tonino Esposito e del suo allievo e degno successore Ciro Cascino. Un repertorio intramontabile che rappresenta sicuramente la Napoli bella e viva, la Napoli dell’arte dell’amore e della verità delle persone perbene››.

Un appuntamento da non perdere per i cultori della vera canzone melodica napoletana e non.

Il programma 2011/ 2012 è scaricabile dal sito della fondazione

Per info e prenotazione:

TEATRO COMUNALE Mercato San Severino (Sa)
teatro comunale@virgilio.it
www.fondazioneteatro.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy