• Google+
  • Commenta
3 ottobre 2011

Viaggio in Controcampus da Roma a Salerno: informazione per studenti

WebFest 2012 a Pescara
Viaggio in Controcampus

Viaggio in Controcampus

Viaggio in Controcampus partendo da Roma arrivando all’UNISA.

Oggi Controcampus è sempre più presente all’interno dell’Università e proprio in questi giorni diversi ragazzi percorrono Piazza del Sapere e dintorni distribuendo volantini e spiegando a tutti gli studenti come possono far ascoltare la propria voce.

A coordinare i lavori la nuova responsabile di Controcampus Salerno, Dora Della Sala, una giovane studentessa di Teoria della Comunicazione Audiovisiva che ha accettato di mettersi in gioco inseguendo il sogno di diventare giornalista.

Viaggio in Controcampus per Dora, puoi spiegarci cosa vuol dire per te occuparsi di informazione?

“Beh! Rinascere è una parola grossa, diciamo che quest’anno cambieranno molte cose per Controcampus e tra queste è incluso anche il nuovo responsabile di Controcampus per la redazione di Salerno”.

“Comunque, mettiamo da parte questa “precisazione” e passiamo alle cose più serie. Per me occuparsi di informazione significa molto. Significa dare al lettore la giusta informazione in merito alla notizia che si appresta a leggere, un’informazione priva di ogni soggettività, un’informazione dove il lettore riesce a farsi un’idea oggettiva di ciò che accade e a trarre le sue conclusioni e non quelle del giornalista anche se alle volte, non lo nego, se una notizia mi sta a cuore perché ha coinvolto me in prima persona, non riesco a rimanere oggettiva pur accorgendomi che alla fine il mio pensiero è condiviso dalla maggior parte dei lettori”.

Come è iniziato qui il tuo viaggio in Controcampus ?

“Ho conosciuto Controcampus nel lontano 2006 quando ero ancora una matricola e in quegli anni circolava ancora la versione cartacea del giornale ma era difficile reperirla perché , per quanto ricordi, la si trovava solo all’EDISU e i corsi, all’epoca, non permettevano tempo libero per andare lì dato che lo stabilimento dell’EDISU si trovava davvero “in Papuasia” rispetto a dove dovevo seguire i corsi.

“Poi un giorno venni a conoscenza che esisteva anche un sito e, visitandolo, scoprii la possibilità di collaborare con la redazione e, dopo una breve esperienza in un giornale locale che purtroppo non andò a buon fine, decisi di non perdere altro tempo, mandai subito la mia candidatura e poco dopo iniziai a scrivere.”

Tanti studenti non fanno che riscontrare sempre maggiori difficoltà all’interno dell’università. Cosa pensi di fare per loro?

“Purtroppo non sono il rettore di certo non potrò cambiare le leggi nell’ateneo. Anch’io sono una studentessa universitaria che quest’anno si appresta a frequentare la specialistica in Teoria della Comunicazione Audiovisiva a Fisciano e non nego che, ancor prima di iniziare, già sono dovuta scendere in segreteria una decina di volte perché sembra che per fare i dovuti controlli per far accedere gli studenti all’immatricolazione dopo che siano usciti i risultati dei test d’ingresso ci vogliano più di 15 giorni. Una cosa assurda a mio avviso. Alla fine, come già successo alla triennale, è più il tempo che si perde in segreteria e nei vari uffici che quello “perso” per seguire corsi e dare esami.”

“L’unica cosa che posso dire a tutti gli studenti è che quando si accorgono che all’interno dell’università c’è qualcosa che non va, a partire dagli orari dei corsi assurdi, dagli appelli che vengono spostati a piacimento delle esigenze dei professori e la segreteria non mette nessun avviso fino al giorno prima dell’esame, fino alla sospensione di corse per raggiungere l’università o peggio ancora tornare a casa, basta scrivere alla redazione e saremo ben lieti di dar voce ai malesseri degli studenti dato che l’università vive grazie agli studenti e non grazie ai servizi offerti che purtroppo spesso, per esperienza personale, sono scadenti.”

Quali sono i tuoi obiettivi all’interno di Controcampus?

“Per adesso solo uno: fare squadra e far capire che ogni singolo redattore o articolista fa parte di essa e che in qualsiasi momento può dire la sua opinione su tutto. Perché è sentendosi partecipi che una persona si sente utile e lavora ancora di più con passione”.

Puoi spiegare a chi legge come possono mettersi in contatto con te per richieste e informazioni o per collaborare con voi?

“E’ semplice, chiunque avesse voglia di collaborare con il nostro giornale può contattare la redazione all’indirizzo mail presente tra i contatti, chiedendo informazioni in merito alla collaborazione o inviare, sempre allo stesso indirizzo, una breve scheda di presentazione, 2 articoli per dimostrare le sue capacità, il suo curriculum e una foto. Una volta accettata la richiesta di collaborazione da parte della redazione verranno inviati la password e l’username per accedere all’area riservata, un vademecum ed un organigramma per svolgere al meglio il lavoro. Sono dei semplici passi per raggiungere un grande obiettivo: diventare giornalista”.

Perché hai accettato questo viaggio in Controcampus, pur essendo conscia delle difficoltà del ruolo che ricopri?

“Perché so di non essere sola e di avere al mio fianco persone fidate sulle quali poter contare. Non nego che alcune difficoltà già ci sono, ma è solo perché siamo all’inizio. Sembra stupido ma già il fatto di incontrarci quella volta al mese, dopo quasi un anno che io stavo nella redazione di Controcampus, per me era già importante perché era il momento in cui potevamo fare presente tutto ciò che non andava, tutto ciò che ci lasciava dubbiosi e soprattutto tutto ciò che avremmo potuto fare per migliorare il giornale.”

“Spero solo che questo entusiasmo si mantenga per i giorni, mesi, anni a venire dato che, per me, già il fatto che i ragazzi siano presenti alle riunioni significa molto perché la loro presenza significa che alla fine per loro questo giornale non è solo scrivere articoli per conquistare il tanto sudato tesserino ma è molto di più.”

Tommaso Ceruso

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy