• Google+
  • Commenta
3 novembre 2011

AIDAN MOFFAT degli Arab Strap torna al Circolo Degli Artisti Lunedì 07 Novembre

LUNEDI’ 07 NOVEMBRE

AIDAN MOFFAT & BILL WELLS
+ Rm Hubbert

porte/botteghino
20:30
concerti
22:00

ingresso
8 euro + 1,50 euro d.p. / 6 euro ridotto al botteghino lista facebook

@ CIRCOLO DEGLI ARTISTI
Via Casilina Vecchia 42 – Roma
06 70305684; info@circoloartisti.it

Finalmente torna a Roma AIDAN MOFFAT, uno dei personaggi più amati della scena indie mondiale, già famoso come cantante e membro fondatore di ARAB STRAP. AIDAN MOFFAT presenterà il suo nuovo acclamatissimo album “Everything Is Getting Older”, suonato in coppia col polistrumentista Bill Wells e pubblicato dall’etichetta Chemikal Underground. Si tratta di delicatissime melodie alt-pop, contaminate da elettronica e folk.

Aidan John Moffat (Falkirk, 10 aprile 1973) è un cantante e musicista scozzese.
Moffat è nato e cresciuto a Falkirk, Scozia. Il primo album che ha comprato è stato Elvis Sings For Kids di Elvis Presley. Frequentò la Falkirk High School, e in quegli anni cominciò ad ascoltare gruppi come i Pixies, i Dinosaur Jr. e gli Slint. Il suo primo concerto lo fece a 16 anni al Glasgow Barrowlands nel 1989. Nel 1990, a 17 anni, fu espulso da scuola. Quindi lavorò per 4 anni in un negozio di dischi chiamato Sleeves Records, da cui si licenziò una mattina del 1994 perché voleva tornare a casa a causa di una sbornia.
Nel 1995, Moffat and Malcolm Middleton cominciarono a fare musica insieme con il nome di “Arab Strap”, e mandarono delle cassette con dei demo a varie case discografiche. Solo una, la Chemikal Underground, rispose, e presto firmarono per loro.
Nel 2002, realizzò un album solista intitolato Hypnogogia con il nome di “Lucky Pierre”. Nel 2005, dopo aver cambiato il nome in “L. Pierre”, Moffat realizzò un album chiamato Touchpool. Il suo ultimo album da solista, intitolato Dip, lo realizzò nel 2007.
Dal 1991 al 1996, Moffat suonò con un gruppo chiamato The Angry Buddhists, in cui, oltre a lui, suonavano Gavin Moffat, Stuart “il postino” e “Cheg” Taylor. Registrarono più di 40 brani con un dittafono e un 4-tracce, ma non suonarono mai dal vivo. Aidan fu anche il batterista di un gruppo, chiamato Bay che registrarono due album: Happy Being Different (1994) e Alison Rae (1995).
Moffat cantò come ospite in “R U Still in 2 It”, nel disco dei Mogwai Mogwai Young Team, che fu registrato nello stesso studio (MCM Studios ad Hamilton) nello stesso periodo in cui gli Arab Strap registrarono The Week Never Starts Round Here, nel 1997. Moffat inoltre cantò anche nella canzone “Now You’re Taken”, dall’album 4 Satin. I Mogwai, nel loro secondo album Come on Die Young gli dedicarono una canzone chiamata “Waltz for Aidan”.
Nel 2002, Moffat, Stuart Braithwaite dei Mogwai (un buon amico di Moffat), e Colin “Sheepy” McPherson realizzarono un omonimo EP sotto il nome di “The Sick Ancore”.
Moffat usa il suo nome completo per il suo album di poesie del 2007, I Can Hear Your Heart.
Aidan Moffat & the Best-Ofs sono una banda di quattro elementi il cui frontman è Moffat. Hanno fatto il loro primo concerto a sostegno della band americana Slint, all’ ABC di Glasgow, in Scozia, dove hanno suonato le canzoni “Big Blonde”, “The Last Kiss”, “Ballad of the Letter Unsent”, “Living With You Now” e ” Atheist’s Lament “.
Nel 2009 hanno pubblicato un album intitolato How to Get to Heaven from Scotland.
Moffat attualmente vive in un appartamento in Hyndland, Glasgow. Moffat è conosciuto per il suo carattere distintivo: la barba che ha commentato dicendo: “Ho deciso, da giovane che non avrei mai più tagliato la barba, dopo un paio di incidenti con un rasoio. Da allora, ho sempre preferito un po’ di barba. Non so se tagliandola perderei i poteri come Sansone e dubito che lo scoprirò mai”.

Google+
© Riproduzione Riservata