• Google+
  • Commenta
9 novembre 2011

Auguri Alex

Alessandro Del Piero, 18 anni dopoRimanendo nei termini universitari, possiamo chiamarlo il professore. Ma non perchè insegna storia, economia o qualche altra materia dietro una cattedra, ma perchè è un professore di vita.

In questi tempi dire che una persona che guadagna milioni di euro correndo dietro un pallone sia un professore di vita, è una bestemmia. In questi tempi vediamo solo giocatori viziati che sul campo danno un cattivissimo esempio, mandando a quel paese anche il loro allenatore solo perchè non volevano essere sostituiti.

Eppure Alessandro Del Piero ne ha viste tante di partite dalla panchina senza mai lamentarsi, per questo è riuscito dove altri hanno fallito. E’ riuscito a farci capire proprio grazie a questo suo atteggiamento cosa significa avere rispetto, avere rispetto per il proprio mister e per i propri compagni. Con questo ci ha fatto capire anche cosa significa avere rispetto per la famiglia.

Rispetto per la sua famiglia bianconera, che gli ha fatto pronuciare la frase:” ho firmato il mio primo contratto in bianco, farò lo stesso con l’ultimo.

Da quel primo contratto sono passati ben 18 anni. In questi 18 anni lo abbiamo visto cadere pesantemente, ma lo abbiamo visto anche rialzarsi più forte che mai riuscendo ad arrivare sul tetto del mondo sia come giocatore di club, sia come giocatore della nazionale.

Quindi che siamo juventini o napoletani, milanisti o interisti, possiamo solo augurare buon compleanno a uno dei pochi veri Campioni italiani rimasti in giro. Quindi auguri Alex.

Fabio Gioia

Google+
© Riproduzione Riservata