• Google+
  • Commenta
22 dicembre 2011

BARI – Programma spettacoli dal 24 al 26 dicembre

Ci sono storie che a raccontarle non sembrano reali. Misteriose, inspiegabili. Oppure no. Se si crede fermamente che tutto ha un posto nel ciclo delle cose vitali. E’ solo una questione di equilibri sottili. Caldo e freddo. Buio e luce. Bene e Male. Così è anche per la Nana bianca. Nessuno l’ha mai vista, ma qualcuno ora svelerà il suo segreto.

Nel giorno della Vigilia di Natale al Bravò di Bari un matinèe, alle 11, per intrattenere i più piccoli con una tipica fiaba natalizia. Coreografie e ricerche musicali a cura di Raffaella Tricarico mentre la regia della Nuance Art Company, compagnia di balletto di Teatro Apulia, è affidata ad Antonio Bellino.

La voce narrante di Lorenzo D’Armento guiderà i passi di danza Annagiulia Marzulli, Mariangela Masciarelli, Paolo Pagone e Francesco Petaroscia. Alla fine dello spettacolo una sorpresa per i bambini presenti: Babbo Natale distribuirà un dono a tutti.

Nel segno della festa anche la mattina di Natale. Domenica 25 dicembre alle 11 il Bravò vi invita al concerto di musiche tradizionali suonate dal vivo dai ragazzi del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. (Biglietto per La nana bianca e il Concerto di Natale: 8 euro).

Si prosegue nel pomeriggio del 25 alle 18 e poi ancora alle 21 con L’imbianchino bussa sempre due volte, una tra le più famose e applaudite commedie del repertorio di Gianni Ciardo. In scena anche Caterina Firinu e Marilù Quercia. Replica lunedì 26 dicembre alle 21. (Biglietto: 18 euro).

Scenografie: Rosa Lorusso, costumi: Angela Varvara, fonico e luci: Giuseppe Dentamaro.

Necessaria prenotazione telefonica (338.6108857 – 331. 6473886) oppure a mezzo e.mail (sul sito www.teatrobravo.com).

La sezione “In mostra al Bravo’” ospita fino al 10 gennaio sette dipinti, olio su tela, di Francesco Maurogiovanni. Tratti decisi, linee spezzate, geometriche che lottano con i colori accesi attraverso i quali, dichiara l’autore “ogni differenza tra sogno, incubo e realtà è azzerata e ogni elemento può entrare di diritto nella composizione dell’opera a raccontarne capricci e desideri”.
Maurogiovanni, parente del compianto scrittore e drammaturgo Vito, è un autodidatta nel mondo dell’arte figurativa, ma ha già ricevuto consensi di pubblico e critica. Sue opere sono state esposte nella Galleria La Spadarina di Piacenza (2007) e al Gustave Moreau di Parigi (2008).
Info: 338/9435444

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy