• Google+
  • Commenta
28 dicembre 2011

Le vie dei presepi

Le vie di Francesco e dei presepi a Trastevere.A Trastevere dal 21 dicembre all’8 Gennaio si terrà una visita – spettacolo sulle tracce dell’inventore del presepe vivente, San Francesco d’Assisi.

Un percorso nelle vie e nei luoghi di San Francesco a Trastevere, rione che ospita alcuni dei più celebri presepi di Roma.

In pochi sanno che al celebre santo di Assisi si deve il primo presepe vivente, ma con questa “passeggiata” si potrà conoscere tutta la storia.

Si parte da Porta del Popolo; dalla quale entrò San Rocco, ricco orfano che prese i voti e si fece Terziario Francescano e che giunto a Roma guarì molti malati di peste, ma si ammalò a sua volta e venne bandito dalla città; da qui si dipana la passeggiata partendo dalla terrazza del Pincio ed arrivando a Piazza del Popolo.

Il percorso andrà poi a toccare luoghi molto significativi e simbolici, nei quali il personaggio narrante cambierà di volta in volta, a seconda della storia che viene narrata.

Ci troveremo ad esempio a Santa Maria in Trastevere, Via della Lungara, Santa Cecilia, in cui cicerone del percorso sarà Frata Jacopa de’Settesoli, discepola di San Francesco che accompagnò il santo attraverso il dedalo dei vicoli.

Oppure si visiterà il Museo delle Mura Aureliane presso Porta San Sebastiano, in cui personaggio narrante sarà Zoe, moglie del capo della cancelleria imperiale, miracolata da San Sebastiano.

Al Castello della Magliana, in passato residenza dei Papi, costruita e decorata dai più importanti architetti e pittori del Rinascimento, ci accoglierà Livia che racconterà la storia di sua sorella Cecilia, giovinetta che rifiutò il matrimonio con il bel giovane Valeriano per seguire la vocazione religiosa, figura molto importante nella storia dell’arte, e anche patrona dei musicisti.

Dobbiamo guardare indietro, per scoprire cosa c’era prima di noi, per capire cosa siamo oggi.

Credo sia importante andare a cercare la radice di ogni cosa, riscoprire il vero significato di quelle tradizioni che tanto amiamo.

Ma perché le amiamo? Saper rispondere a questa domanda con una profondità che sia più del semplice piacere della festa e dei regali, è un passo che ormai siamo costretti a fare.

Info: http://www.strollingstories.org

Giulia Migliola

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy