• Google+
  • Commenta
10 dicembre 2011

Record di presenze e incassi all’Opera

Record di presenze e incassi all Opera

il pubblico premia la qualità degli spettacoli

In continuo aumento la vendita di abbonamenti e biglietti

Il tutto esaurito una costante per moltissimi spettacoli

Aumento del 117 per cento degli abbonamenti per i giovani

Dal 27 novembre, data d apertura della nuova stagione 2011/2012 del
Teatro dell Opera di Roma, ogni replica del Macbeth di Verdi, con la
direzione del Maestro Riccardo Muti e la regia di Peter Stein, è
stata seguita da 1.500 persone. Un tutto esaurito che da tanti anni
l Opera non registrava. Il giorno dell apertura della vendita degli
abbonamenti e dei biglietti lunghe code di pubblico hanno atteso, sin
dalla notte precedente, l apertura del botteghino. Record di tutto
esaurito che riguarda innanzi tutto le opere dirette dal Maestro
Muti, il Macbeth che stasera e domenica avrà le due ultime repliche
(su un totale di 7), e l Attila di Verdi che andrà in scena in
maggio. Una costante crescita di consenso e di premio da parte del
pubblico per l alto livello artistico raggiunto dall Opera in questi
due ultimi anni.

Il riempimento (percentuale calcolata sull effettiva capienza) del
Teatro registra un aumento dell 86 per cento (dal 73% del 2007), con
un importante valore per l opera lirica, nella stagione 2011, del 90
per cento di media e per il balletto dell 80 per cento.

L incasso medio di uno spettacolo d opera è cresciuto dell 82 per
cento, per il balletto del 54 per cento. Gli incassi complessivi
della Fondazione sono passati progressivamente da 5 milioni e 700
mila euro a 7 milioni e 850 mila euro: un incremento di quasi il 38
per cento.

Contemporaneamente si registra un forte aumento nel numero degli
abbonati che sono passati dai circa 2.200 del 2007 ai 3.251 della
prossima stagione 2011/2012, con un incremento del 47 per cento.

La stagione nuova che si è aperta il 27 novembre registra un
significativo aumento del numero degli abbonati nella formula
classica di tutti gli spettacoli, con una crescita del 28 per cento:
un vero e proprio record negli ultimi dieci anni. Ma anche un
successo per le nuove formule di abbonamento, tra cui spicca quello
per i giovani che ha fatto registrare un aumento del 177 per cento
rispetto alla passata stagione, più del triplo se paragonato a due
anni fa.

Oltre al tutto esaurito in ogni replica del Macbeth, va sottolineata
una richiesta in crescita per Lo schiaccianoci (in scena dal 20
dicembre) che registra già alcune serate complete. Crescita anche
nella vendita dei biglietti per gli spettacoli del 2012 con un
aumento, rispetto alla passata stagione, del 13 per cento.

MT.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy