• Google+
  • Commenta
26 dicembre 2011

Spettacoli al Teatro Bravo’

Una tipica fiaba natalizia per intrattenere i più piccoli è La Nana bianca, dal 27 al 30 dicembre alle 18 al Teatro Bravo’ di Bari. Una storia misteriosa dove i passi dei ballerini Annagiulia Marzulli, Mariangela Masciarelli, Paolo Pagone e Francesco Petaroscia interagiscono con la voce narrante di Lorenzo D’Armento finendo per svelare il mistero di questo essere ambiguo, stretto tra il buio e la luce.

Coreografie e ricerche musicali a cura di Raffaella Tricarico mentre la regia della Nuance Art Company, compagnia di balletto di Teatro Apulia, è affidata ad Antonio Bellino.

Gli stessi autori si confronteranno poi alle 21 (tranne giovedì 29) con un omaggio alla storia del cinema in musica e danza con Fotogrammi, un amarcord sulle note più famose della cinematografia nazionale e internazionale, dal Monello di Charlie Chaplin a La dolce vita di Federico Fellini. Con la Marzulli e la Masciarelli, Mara Tiofilo.

Giovedì 29 alle 21 tornano a calcare le scene Lorenzo D’armento, Lucrezia Rossetti e Tiziana Gerbino, rispettivamente nei panni di Herb, sua figlia Libby e Steffy nella commedia Un giardino di aranci fatto in casa di Neil Simon per la regia di Gianni Ciardo.

Scenografie: Rosa Lorusso, costumi: Angela Varvara, fonico e luci: Giuseppe Dentamaro.

Il 30 dicembre, dopo lo spettacolo, degustazione di dolci natalizi e spumante per salutare il 2011 mentre il 1 gennaio alle 11,30 il benvenuto sarà in musica con il concerto di Capodanno eseguito dal vivo con gli studenti del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

Biglietto 8 euro. Solo per il 29 dicembre, 10 euro. Necessaria prenotazione telefonica (338.6108857 – 331. 6473886) oppure a mezzo e.mail (sul sito www.teatrobravo.com).

La sezione “In mostra al Bravo’” ospita fino al 10 gennaio sette dipinti, olio su tela, di Francesco Maurogiovanni. Tratti decisi, linee spezzate, geometriche che lottano con i colori accesi attraverso i quali, dichiara l’autore “ogni differenza tra sogno, incubo e realtà è azzerata e ogni elemento può entrare di diritto nella composizione dell’opera a raccontarne capricci e desideri”.

Maurogiovanni, parente del compianto scrittore e drammaturgo Vito, è un autodidatta nel mondo dell’arte figurativa, ma ha già ricevuto consensi di pubblico e critica. Sue opere sono state esposte nella Galleria La Spadarina di Piacenza (2007) e al Gustave Moreau di Parigi (2008).

Info: 338/9435444

Info: Via Stoppelli, 10 – Bari, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy