• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2011

Ufo ospita Follow The Mad, Sensuth e Rakuda

GIOVEDI’ 15 DICEMBRE

UFO – A Freak In Trip

live
RAKUDA
SENSUTH
FOLLOW THE MAD

djs
Dishwashers
Dj Metto
Dj Franky Cosentino

porte/botteghino
20:30
concerti
21:30

ingresso libero

@ CIRCOLO DEGLI ARTISTI
Via Casilina Vecchia 42 – Roma
06 70305684; info@circoloartisti.it

A Londra, nella metà anni 60, il popolo del rock aveva trovato il suo quartier generale: l’UfO Club.

Giovani entusiasti agitavano bastoncini d’incenso e danzavano felici muovendo le mani come fronde, carichi di campanelli tintinnanti, sciarpe colorate e varietà di strani copricapi.
C’era musica strana, c’era un’atmosfera travolgente…
Chi era presente non avrebbe mai voluto essere in nessun altro posto!

Vi abbiamo fatto aspettare tanto ma adesso l’attesa è finita…UfO is back!
Il rock party che vi ha fatto andare fuori di testa al Mads, quest’anno approda al Circolo degli Artisti. Giovedì 15 Dicembre sarà la (ri)partenza…la prima tappa di un viaggio psichedelico nel tempo e nello spazio all’insegna della migliore musica rock.
“A Freak in Trip” è una serata dedicata a tutti quelli che si sentono a casa solo quando sono in giro, ai vagabondi, a quelli che non trovano pace. Come sempre ci saranno luci “selvagge”, personaggi “stravaganti” e un’atmosfera “travolgente”. Che manca?
Una logora valigia buttata sul retro del vecchio Bulli del 66, una cassa di birra gelata, sigarette e una cartina mezza strappata…c’è tutto. Mani sul volante, musica rock a palla e via, si parte! Senza meta, all’avventura… perché la strada è vita e l’importante è partire! Che il viaggio abbia inizio!

Il nostro trip partirà con 3 live:
21.30 – 22.00 Rakuda
22.00 – 23.00 Sensuth
23.00 – 00.00 Follow The Mad

Dopo i live saliranno in consolle i Diskwashers per farvi continuare a ballare, Dj Metto (from smash) rincarerà la dose e djFranky Cosentino vi farà muovere i culi finché non ce la farete più. That’s Ufo!

Rock ‘n’ Roll – Garage – Indie Rock – Electro
Light-show by Vjit
Photo shooting by Betty Groove

Rakuda

I Rakuda sono Francesco (batteria) Giuseppe (chitarra, voce) e Salvatore (basso, voce), e vengono da Davoli (cz). Nascono intorno al 25 dicembre 2010 in una grotta di Davoli Marina.
Francesco e salvatore sono fratelli, ma comunque con Giuseppe si conoscono da tempo, crescendo quindi con gli stessi ascolti e la stessa passione. Dopo numerose esibizioni live di quest’estate arrivano nella scena romana nel settembre 2011. Difficile identificarli in un solo genere, per cui si può parlare delle influenze che spaziano molto dalle sonorità psichedeliche degli anni 60 di Beatles, Hendrix e Syd Barrett ai suoni acidi dello stoner dei Queens of the Stone Age, dalle melodie pop di Blur e Arctic Monkeys, al blues di Robert Johnson.

Sensuth

C’è ancora qualcuno che si professa un romantico all’antica e lo fa a colpi di riff. Tutto inizia con un nome, Sensuth, che non lascia spazio ai timidi di passione. Parola chiave del romanticismo tedesco, Sensuth è la dipendenza dal desiderio. Quel desiderio del desiderio che spinge verso nuovi traguardi e sposta l’orizzonte sempre un po’ più in là. Una visione, un’emozione, uno stato d’essere. Il romanticismo che nel corso degli anni ha ispirato poeti, scrittori, pensatori, musicisti, viene riletto in chiave contemporanea. Parte da qui e si propaga come un’onda la musica dei Sensuth, attraverso il rock, il cantautorato italiano, la cultura pop, i colori di Seattle e della new wave. L’impatto è trascinante, epico, potente. Come un desiderio, nel suo fulminante inizio.

Follow the Mad

I Follow The Mad si formano nel 2009 su iniziativa del cantante Giorgio Perugini e del chitarrista Alessio Miraglia. Questi scelgono i componenti in base al talento e alla capacità di trasmettere energia sul palco. Si aggiungono quindi Gianluca Tagliafichi; Gianni Di Benedetto; ed Alessandro Scialotti. Inizia quindi un periodo di vulcanica composizione con brani scritti sul tema della follia, un campo semantico ricco di sfaccettature con cui descrivere una realtà diversa, inquietante e seducente. Lo stile musicale dei Follow The Mad è definibile come indie – alternative rock. La teatralità dei concerti, con la recitazione dei brani ed il costante coinvolgimento del pubblico può anch’esso far parte della descrizione dello stile FTM. Tra le maggiori influenze si posso no citare: Queen, Muse, Subsonica, Depeche Mode. Attualmente la band ha completato le registrazioni del suo primo album che vedrà la luce nella primavera del 2012 prodotto dalla universo, e a luglio 2011 ha avuto il suo esordio discografico in quanto 2 brani del loro repertorio sono stati selezionati per far parte della più importante compilation estiva di sempre HIT MANIA estate, privilegio concesso a 5 gruppi in tutta Italia restata in testa alla classifiche nazionale per ben 9 settimane. Inoltre sempre nell’estate 2011 i FTM sono stati finalisti al grandissimo festival internazionale HIT WEEK 2011 arrivando 6° su 2100 gruppi e sfiorando per una sola posizione il premio della tournè americana con Subsonica e Caparezza!

http://www.myspace.com/sensuth
http://www.myspace.com/followthemad
http://www.2manynights.com
http://www.facebook.com/2manynights
http://www.circoloartisti.it
http://www.facebook.com/circolodegliartisti

MT.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy