• Google+
  • Commenta
11 gennaio 2012

Il tribunale delle anime

Questa è la storia di un segreto invisibile eppure sotto gli occhi di tutti. Questa è la storia di un male antico ed eterno e di chi lotta per contrastarlo. Questa è una storia basata su fatti veri, ispirata a eventi reali: la sfida non è crederci, ma accettarlo“.

Venerdì 20 gennaio, alle ore 18.30, presso il MARTE Mediateca Arte Eventi di Cava de’ Tirreni (Sa), Donato Carrisi presenterà il suo ultimo capolavoro, “Il tribunale delle anime” (Longanesi, 2011), in compagnia di Maurizio De Giovanni e Luca Badiali.

L’evento rappresenta il primo di una serie di grandi ed imperdibili appuntamenti culturali in agenda per il 2012. L’organizzazione è a cura di Koinè, giovane Associazione metelliana che punta alla diffusione della cultura e dell’arte attraverso iniziative interdisciplinari ed interculturali, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione integrata MTN Company.

In libreria dallo scorso settembre, “Il tribunale delle anime” si preannuncia come un nuovo best seller. La sua pubblicazione segue, infatti, il grande successo ottenuto da Donato Carrisi con “Il suggeritore”, un romanzo capace di vendere 600mila copie, di cui 250mila in Italia, e di recente approdato negli USA con un padrino d’eccezione: Michael Connelly. Un “fenomeno” rimasto per più di 30 settimane ai primi posti delle classifiche in Francia, Germania, Inghilterra e Spagna, nonché vincitore del Premio Bancarella 2009, del Prix Livre de Poche (il premio attribuito dai lettori francesi) e del Prix Polar (il massimo riconoscimento francese dedicato ai romanzi gialli, polizieschi e thriller).

Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca (in provincia di Taranto) e vive a Roma. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha studiato criminologia e scienza del comportamento. Dal 1999 è sceneggiatore per il cinema e la televisione. Fra le altre, ha scritto la sceneggiatura di “Nassiriya – Prima della fine” per Canale 5 ed è autore di soggetto e sceneggiatura della miniserie thriller “Era mio fratello” per Rai 1. È una prestigiosa firma del Corriere della Sera.

Ad anticipare l’incontro aperto al pubblico sarà una prima sessione riservata esclusivamente alla stampa ed ai media, in programma alle ore 17.30 di venerdì 20 gennaio, in cui lo scrittore sarà a disposizione degli operatori dell’informazione per interviste ed approfondimenti.

Google+
© Riproduzione Riservata