• Google+
  • Commenta
22 gennaio 2012

Arriva Carpooling all’Università degli Studi di Salerno – Unisa

Arriva Carpooling
Arriva Carpooling

Arriva Carpooling

Sei di Salerno e devi andare all’università ma gli orari dei pullman non soddisfano le tue esigenze? Arriva Carpooling a Unisa.

No probem! Mercurio s.r.l. insieme a Salerno Mobilità S.p.A. e il Comune di Salerno ha la soluzione: Carpooling!

Con Carpooling non avrai più problemi e potrai organizzarti con altri studenti che condividono i tuoi stessi orari e tutto con un Sms.

Prima di poter utilizzare Carpooling bisognerà iscriveri sul sito di Mercurio per Salerno Mobilità e successivamente accedere al proprio account ed inserire da dove e quando partire.

Da quel momento in poi non dovrai fare più niente, dovrai solo attendere che Mercurio cerchi altri studenti con cui potrai andare all’Università e ti comunicherà via SMS i contatti dei tuoi compagni di viaggio. Tutti i passeggeri saranno identificati attraverso il numero di cellulare ed il sistema memorizzerà sempre la composizione degli equipaggi.

Il servizio, totalmente gratuito (ad eccezione di un piccolo contributo per le spese di viaggio che i passeggeri verseranno direttamente all’autista), partirà il prossimo 25 gennaio e sarà dedicato inizialmente agli studenti dell’Università degli Studi di Salerno residenti in città ma già si prospetta che, dopo un breve periodo di sperimentazione, coprirà molte nuove tratte.
Un’idea, questa, che oltre a consentire di risparmiare ed aiutare l’ambiente riducendo il traffico e le emissioni inquinanti è nata soprattutto per fronteggiare i problemi che stanno interessando, in quest’ultimo periodo, il settore trasporti.

Ovviamente anche gli studenti hanno voluto esprimere il loro punto di vista in merito a quest’iniziativa che non dovrà essere vista come il punto d’arrivo ma come il punto di partenza per un qualcosa di nuovo:
Da sempre -spiega Link Fiscianorivendichiamo agevolazioni per tutti gli studenti sul trasporto pubblico poiché raggiungere i luoghi della formazione, senza dover essere condizionati dalla propria condizione economica, è un diritto che bisogna rivendicare con forza.
Questa non è una critica, anzi come associazione universitaria siamo lieti che un’iniziativa del genere possa dare buoni frutti. Speriamo solo che
-conclude- il problema dell’accesso ai luoghi della formazione, dalle scuole alle università, diventi una priorità sull’agenda politica delle istituzioni competenti”.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata