• Google+
  • Commenta
2 gennaio 2012

Trento è la città più vivibile d’Italia

Per il secondo anno consecutivo Trento si conferma la città più vivibile d’Italia. Sul Podio Bolzano che occupa la seconda piazza, a seguire Pordenone. Tra i grandi centri urbani, Milano occupa la 46.ma posizione, Torino la 47.ma, Roma la 51.ma, Palermo l’89.ma e Napoli addirittura la 102.ma.

La speciale classifica è stata stilata dall’Università “La Sapienza”, per conto della rivista “ItaliaOggi”.

Il direttore del periodico, Marino Longoni, ha fornito l’analisi dei dati a disposizione evidenziando che la crisi economica ha determinato un prevedibile peggioramento della qualità della vita, sopratutto nelle regioni meridionali che ne hanno avvertito maggiormente il peso, ma nonostante ciò, si è registrata una sostanziale tenuta dei livelli di benessere nei grandi centri urbani.

In effetti– ha spiegato- se è vero che dai primi anni 80 le grandi città hanno continuato a perdere abitanti, da qualche tempo si registra una netta inversione di tendenza: la popolazione delle metropoli ha ricominciato a crescere, un chiaro indice di miglioramento della qualità della vita“.

Ovviamente ciò comporta una serie di problematiche di natura ambientale legate all’inurbamento ma, secondo Longoni, questo problema si può superare sfruttando al meglio le nuove tecnologie che consentono di proporre un modello di sviluppo eco-sostenibile.

Un ulteriore fattore, indicato come positivo in vista della crescita e considerato basilare per il miglioramento della qualità di vita, è l’istruzione. Secondo la ricerca svolta e come conferma lo stesso direttore di Italiaoggi,”Città come Milano e Romahanno creato decine di nuovi atenei che possono sopravvivere solo contando su una massa critica di studenti in grado di giustificare gli investimenti necessari a sviluppare nuove modalità di trasmissione del sapere“.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata