• Google+
  • Commenta
19 febbraio 2012

Studenti e Istituzioni colloquiano a Bruxelles

Quest’anno l’accademia di formazione della EMI (European Movement Training Academy) mette a disposizione degli studenti europei un occasione straordinaria per far parte dei meeting che ogni anno si svolgono a Bruxelles con l’obiettivo di avvicinare i giovani universitari alla vita istituzionale del Vecchio Continente.

Occorre affrettarsi perché le registrazioni per partecipare agli incontri previsti dal 20 al 26 febbraio nella capitale belga saranno aperte ancora per poco.

L’associazione europea che alcuni anni fa vedeva alla sua vice presidenza l’attuale presidente della repubblica Giorgio Napolitano permetterà a studenti e neolaureati al di sotto dei 30 anni di affacciarsi in prima persona sul panorama di un Unione Europea in grande fermento.

Durante la scorsa occasione di incontri i temi portati al dibattito sono stati della più stringente attualità mettendo sul tavolo della discussione argomenti come la crisi finanziaria mondiale,le alternative energetiche dopo il disastro di Fukushima e la questione della cittadinanza europea.

Una possibilità di dibattito e relazione con le istituzioni che la European Movement Training Academy  offre a chiunque sia interessato a dire la sua in ambito internazionale attraverso meeting in cui studenti da ogni parte del mondo possono discutere e trovare punti di incontro con chi ha dato il proprio apporto alla costruzione e al mantenimento dell’Unione Europea.

Per richiedere la partecipazione è sufficiente l’invio di un curriculum vitae,una lettera di motivazione e un buona padronanza della lingua inglese sia parlata che scritta;il costo è di 750 euro con il solo viaggio per Bruxelles a proprie spese o 450 euro con in più i costi della sistemazione da sostenere (per informazioni più dettagliate visitate il sito della EMI http://www.acad-emi.org/).

Per chi non riuscisse a partecipare alla serie di incontri straordinari previsti per febbraio sono comunque a disposizione due ulteriori possibilità,una dal 18 al 24 giugno (con scadenza per l’invio della richiesta in data 15 aprile) e l’altra dal 24 al 30 settembre (con scadenza 30 maggio).

Google+
© Riproduzione Riservata